la Banda dell’Esercito si esibirà con il coro del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana presso l'Auditorium Parco della Musica-Sala Sinopoli di Roma.

Avvicendamento al Museo della Fanteria

​Il concerto, organizzato per oggi ha finalità benefiche e sarà anche l'occasione per presentare alcune iniziative fra le quali  il " Calendario dell'Avvento delle crocerossine", un progetto finalizzato  alla conoscenza della storia del Corpo fornendo aneddoti, dati statistici e curiosità.

 

Il coro delle crocerossine, nato nel 2015, si compone di Infermiere Volontarie provenienti dai diversi Ispettorati d'Italia. Per l'occasione, saranno accompagnate dalla Banda dell'Esercito diretta dal Maestro Capitano Antonella Bona. Nel corso della serata saranno eseguiti diversi pezzi musicali del periodo relativo al 1° conflitto mondiale fra i quali: Sul Carso ( marcia), le Campane di S. Giusto, o Surdato Nnammorato, Echi di Trincea etc.

 

L'evento è strettamente connesso con le celebrazioni del centenario della Grande Guerra e conferma l'importante legame che unisce le crocerossine alle Forze Armate sin da quando, uniche donne, furono impiegate sia con le unità sanitarie militari sul fronte sia  in tutte le strutture ospedaliere presenti sul territorio italiano. Nella Grande Guerra  furono impiegate circa 8500 crocerossine, su treni e navi ospedale, ambulanze fluviali e di montagna, ospedali in zone di guerra, posti di soccorso e ristoro.

 

La Banda dell'Esercito, che da oltre 50 anni svolge la propria attività, si compone di centodue elementi, tutti diplomati al conservatorio e reclutati per concorso diretto. La formazione musicale, oltre a partecipare a molteplici manifestazioni e cerimonie militari di alta valenza istituzionale, svolge anche un'apprezzata attività concertistica, sia in Italia sia all'estero, con un programma musicale ricco e articolato.

 

La recente  partecipazione alla serata finale all'ultima edizione del Festival di Sanremo, dove insieme alla Premiata Forneria Marconi ha eseguito una particolare versione dell'ouverture del Nabucco, ha riscosso un vasto apprezzamento da parte dal numeroso pubblico che ha seguito l'evento.​

condividi: