In 60.000 a Milano per le stracittadina più famosa d'Italia.

Numeroso afflusso di pubblico presso l'Infopoint di F.A. alla Stramilano 2017

Domenica scorsa, alla Stramilano 2017, insieme ad atleti amatoriali, professionisti e appassionati di running di ogni età, c'era anche l'Esercito Italiano con oltre mille atleti provenienti non solo dalla Lombardia, ma da tutta Italia.

La 46° edizione della stracittadina più famosa d'Italia è stata dedicata a Fabio Cappello, il giovane runner venuto a mancare al termine della Stramilano Half Marathon dello scorso anno, mentre il ruolo di madrina è toccato all'atleta e campionessa paralimpica Giusy Versace.

Grande successo ha riscosso l'Infopoint Esercito presso il Centro Stramilano di Piazza Duomo, che ha informato la cittadinanza su attività, opportunità e concorsi nella Forza Armata.

I primi a partire, alle ore 9, sono stati i 60.000 partecipanti alla Stramilano 10 km che hanno colorato la città.

Alle ore 11 in piazza Castello è scattata la Stramilano Half Marathon. Migliaia di amatori e professionisti, tra cui Daniele Meucci e Marco Salami, si sono misurati sulla classica distanza di 21,097 Km, con l'arrivo fissato per tutti all'Arena Civica "Gianni Brera", storico tempio cittadino dello sport.

La Stramilano è stata anche l'occasione per ricordare il Capitano Massimo Ficuciello, caduto in Iraq e il Capitano Riccardo Bucci, caduto in Afghanistan, con due appositi Trofei consegnati al team militare più numeroso e all'atleta militare primo classificato, rispettivamente la Scuola Militare Teulié con l'allievo Matteo Ferroni e Silvano Smelide del DMML di Milano.

condividi: