fonte: COMFOP Sud

Il Comando Divisione "Acqui" riunisce l'Exercise Planning Group (EPG) per definire piani e scenari dell'esercitazione Steel Barrier 17.

Arrcade Fusion e Steel Barrier: doppia sfida ma stesso scenario per l'Acqui

​È entrata  nel vivo la fase di pianificazione per "Steel Barrier 17", l'impegno addestrativo che il COMFOTER COE ha assegnato al COMFOP Sud ed alla sua componente operativa, il Comando Divisione "Acqui", per l'anno 2017. Nei giorni scorsi, si è infatti riunito a San Giorgio a Cremano l'Exercise Planning Group (EPG) e la sfida è di quelle che richiedono il massimo sforzo al fine di conseguire molteplici obiettivi addestrativi.

 

La "Steel Barrier 17", infatti, la cui fas  di condotta è prevista a novembre, è un'esercitazione multi-arma e multinazionale alla quale saranno federate altre esercitazioni in corso sia di Unità dipendenti ("Stupor Mundi - 2^ S.I.O." della Brigata Pinerolo e "JRRF" della Brigata "Aosta") sia di altri Comandi della Forza Armata ("Shardana" del Comando Artiglieria, "Torre Romana Marconi" del Comando Trasmissioni, "Smart Sapper" del Comando Genio e "Tormenta Muralia" della Scuola di Fanteria).

 

Lo stretto coordinamento tra tutti i Posti Comando - schierati in diversi poligoni e aree addestrative del territorio nazionale - permetterà di esercitare simultaneamente sullo stesso scenario operativo più livelli ordinativi, con forze dispiegate sul terreno, nella condotta di operazioni ad alta intensità. La settimana di lavori appena conclusasi è stata caratterizzata da alcune cattedre culturali e dottrinali (lecture) tenute da Ufficiali Generali e Alti Ufficiali esperti di dottrina, storia e cultura militare, al fine di fornire a tutto lo staff del Comando Divisione "Acqui" e delle Unità e Comandi schierati, una visione completa delle vicende storiche che hanno interessato l'area geografica supposta nello scenario esercitativo.

 

A tal riguardo, è da evidenziare che l'ipotesi esercitativa di impiego delle forze della "Steel Barrier 17" ha molteplici elementi di connessione con lo scenario che vede impegnata la Divisione "Acqui" anche nella "Arrcade Fusion 17", l'esercitazione internazionale a guida del Corpo d'Armata di Reazione Rapida britannico della NATO (ARRC-UK), al quale la grande unità di San Giorgio a Cremano è da anni affiliata.

 

Le Unità e i Comandi schierati, pertanto, potranno addestrarsi a operare nel pieno rispetto della dottrina e delle procedure della NATO nell'ambito di una simulata Forza Militare di Intervento in un'area di crisi, a seguito di una forte situazione di instabilità con escalation della tensione e minaccia concreta all'integrità territoriale di uno Stato dell'Alleanza Atlantica.

 

In tale contesto, "Steel Barrier 17" rappresenta una grande opportunità di coordinamento e confronto che permetterà di elaborare e approfondire concetti dottrinali in costante evoluzione come il Battle Space Management, il Targeting e l'impiego in operazioni del Joint Fire Support Element (JFSE), nonché l'impiego delle Unità di Combat Support e Combat Service Support, sfruttando simultaneamente le nuove tecnologie ed i moderni sistemi d'arma sviluppati nell'ambito del progetto Forza NEC.


condividi: