fonte: COMFOTER di Supporto

L’Esercito risponde all’appello dell’ospedale MOSCATI organizzando una raccolta sangue presso la Caserma BERARDI

Altro gesto di solidarietà del 232° Reggimento Trasmissioni a favore della comunità irpina

A pochissimi giorni dalla donazione di Dispositivi di Protezione Individuale e di una elargizione per l’acquisto di un sistema per il bio-contenimento a favore dell’ospedale MOSCATI, il 232° Reggimento Trasmissioni, accogliendo l’appello accorato delle istituzioni sanitarie, ha voluto dare immediato e concreto contributo alla raccolta di sangue per far fronte alla carenza presso la struttura ospedaliera, resa ancor più drammatica dalla crisi epidemiologica in atto.

Lo scorso 30 aprile, all’interno della storica Caserma BERARDI di Avellino, un’emoteca mobile dell’AVIS, ha permesso al personale sanitario di raccogliere sangue ed emocomponenti dal personale del Reggimento.

La collaborazione del reparto con l’AVIS locale, già posta in essere in precedenti occasioni, è stata corroborata della straordinaria partecipazione degli uomini e delle donne del 232° Reggimento Trasmissioni che, in questo particolare momento storico, travalica i confini pratici, nella speranza che possa essere da esempio e incoraggiamento per tutti i cittadini.

Il gesto nobile e concreto dei trasmettitori del 232° Reggimento a favore della struttura sanitaria rappresenta il consolidamento dei sentimenti di altruismo e solidarietà tra la comunità avellinese ed il reparto dell’Esercito Italiano.

condividi: