Condividi su Linkedin

Validati gli assetti per l’“European Union Battle Group” alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa.

Dal 1° luglio l’EUBG sarà a guida italiana su base 132^ Brigata corazzata “Ariete”

​L’esercitazione “European Wind” rappresenta il culmine di un intenso ciclo addestrativo, pianificato e diretto dalla Divisione “Vittorio Veneto”, che ha interessato la 132^ Brigata corazzata “Ariete”, al Comando del Generale di Brigata Roberto Banci, e le unità dipendenti, in particolare l’11° reggimento Bersaglieri, che nell’ambito dell’EUBG costituisce il Multinational Regiment.

L’attività, condotta nelle aree addestrative friulane del Cellina Meduna e della Comina con il contribuito di personale e mezzi specialistici dell’Esercito e delle altre Forze Armate, ha concluso la preparazione degli assetti facenti parte dell’European Battle Group (EUBG).

L’EUBG è uno strumento militare di pronto impiego a disposizione dell’Unione Europea costituito da forze fornite dai Paesi europei aderenti all’accordo Defence Cooperation Initiative (DECI), ovvero Austria, Croazia, Slovenia, Ungheria e Italia. Dal secondo semestre 2021 sarà a guida italiana, su base 132^ Brigata corazzata “Ariete”.

Le unità multinazionali impegnate, nelle giornate di esercitazione, oltre a raggiungere il necessario livello di amalgama del personale, hanno condotto una serie di atti tattici per testare le procedure standardizzate ed esercitare le capacità d’intervento degli assetti in ambiente ostile, nel contesto di uno scenario simulato di crisi. È stata inoltre valutata l’interoperabilità dei sistemi informatizzati di comunicazione e d’arma, con l’obiettivo di consolidarne e potenziarne la capacità.

All’esercitazione hanno preso parte oltre ottocento militari provenienti dalle cinque Nazioni partecipanti e numerosi mezzi tattici e da combattimento, tra cui VTLM (Veicolo Tattico Leggero Multiruolo) “Lince”, VCC (Veicolo Corazzata da Combattimento) “Dardo”, semoventi PZH-2000, VTMM (Veicolo Tattico Medio Multiruolo) “Orso”, Veicoli Blindati Leggeri “Valuk” sloveni e “Dingo” austriaci, nonché elicotteri AH129 e AB205, sistemi di sorveglianza “Raven” e assetti C-IED del genio.

Contestualmente allo schieramento della “European Wind 21”, nella vicina area addestrativa del Dandolo, il reggimento Logistico “Ariete” ha condotto, in qualità di Brigade Support Group, un’attività parallela finalizzata a testare le proprie capacità di supporto, in particolare rifornimento e mantenimento, e di valutazione dello sforzo logistico in ragione della missione assegnata.

condividi: