fonte: COMFOP Sud

Oltre 150.000 visitatori alla seconda edizione dell'esposizione di veicoli storici e moderni con la partecipazione dell'Esercito.

In esposizione anche i modelli d'epoca del Museo Storico della Motorizzazione Militare di Roma

Si è conclusa  ieri la seconda edizione del MotorExperience, l'evento dedicato agli amanti dei motori in tutte le sue forme, realizzato alla Mostra d'Oltremare di Napoli dall'11 al 13 maggio 2018 che ha riscosso un gran successo con  la partecipazione di oltre 150.000 visitatori.

 

L'evento ha visto esposizioni di auto e moto di ogni tipo ma anche tanto divertimento per il pubblico e le famiglie. All'inaugurazione, l'alzabandiera e il taglio del nastro alla presenza del Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Corpo d'Armata Rosario Castellano, dell'assessore allo Sport, Ciro Borriello, del responsabile del Motor Experience, Marco Galletti e la partecipazione della fanfara del 1° Reggimento Bersaglieri di Cosenza.

 

La Forza Armata, da sempre vicina al mondo dei motori, durante i tre giorni è stata presente con un dispositivo  promozionale coordinato dal Comando Forze Operative Sud di Napoli. In particolare sono stati esposti mezzi tecnologicamente avanzati in dotazione all'Esercito, impiegati sia all'estero sia sul territorio nazionale.

 

Tra i mezzi in esposizione il veicolo blindato "Dardo" che esprime eccellente mobilità su ogni tipo di terreno, un' autogru pesante "M400" ed un "Puma", veicolo trasporto truppe ruotato leggero per il combattimento in operazioni a bassa intensità, per l'esplorazione tattica e l'uso da parte di reparti di cavalleria. Presente all'esposizione anche il Team EOD/IEDD (Explosive Ordinance Disposal/Improvised Explosive Device Disposal), assetto del  Genio militare, utilizzato per la ricerca e la rimozione di ordigni esplosivi improvvisati in Italia e all'estero e il Team Soldato Futuro che ha mostrato i sistemi atti ad Incrementare l'efficienza operativa delle minori unità esaltando ed integrando le aree capacitive fondamentali del combattente appiedato.

 

A segnare il lungo legame che la Forza Armata ha con il mondo dei motori in esposizione anche i modelli d'epoca del Museo Storico della Motorizzazione Militare di Roma, tra cui una Lancia Ardea del 1939 ed una Fiat 508 Balilla "Spyder" del 1932,  affiancate da due biciclette con pedalata assistita di ultima generazione in dotazione all'Esercito. Durante l'evento, un  Info Team ha illustrato agli interessati le possibilità professionali, formative e i concorsi in atto nell'Esercito.

 


condividi: