fonte: COMFOP Sud

Nel 27° anniversario della strage di Capaci, l'Esercito partecipa alle attività commemorative organizzate a Palermo.

Anche l'Esercito commemora le vittime di Capaci e della mafia

Migliaia di persone provenienti da tutta Italia si sono riunite lo scorso venerdì a Palermo per commemorare le vittime di Capaci e, insieme a loro, tutte le vittime della mafia.


Alla cerimonia principale che si è svolta nell'Aula Bunker alla presenza delle più Alte cariche Istituzionali, era presente per l'Esercito il Generale di Brigata Claudio Minghetti, Comandante Militare dell'Esercito in Sicilia.

Particolarmente apprezzato lo stand espositivo che il Reggimento "Lancieri di Aosta" (6°) ha allestito nelle vicinanze dell'Aula Bunker e che ha suscitato il vivo interesse delle moltissime scolaresche confluite da tutta la penisola.


Dall'altra parte della città, nella piazza in cui giocavano Falcone e Borsellino da bambini, un polo sportivo realizzato dal 46° Reggimento Trasmissioni ha polarizzato l'attenzione di centinaia di giovani che hanno voluto cimentarsi in un mini percorso addestrativo e in dimostrazioni di arti marziali. Presenti all'evento anche rappresentanti del comitato organizzatore dei campionati nazionali assoluti e paraolimpici di scherma, che si terranno a Palermo il prossimo mese di giugno.




condividi: