fonte: COMFOTER

Circa 4000 persone hanno affollato la Caserma "Ugo Mara" di Solbiate Olona per la celebrazione.

Solbiate Olona , International Day 2015

​​​​Nella caserma "Ugo Mara" di Solbiate Olona​, si è svolta la dodicesima edizione dell'International Day del Comando Multinazionale di Reazione Rapida della NATO in Italia (NRDC-ITA).

 

Come ogni anno, questa giornata è tradizionalmente dedicata alle famiglie, protagoniste di un momento  di svago ma anche di reciproca conoscenza e coesione, che rinnova i vincoli di amicizia e stima tra il personale dalle dodici nazioni che compongono il Quartier Generale NATO. Un'occasione, inoltre, per far conoscere la realtà multinazionale di NRDC-ITA anche al tessuto sociale del territorio, del quale il Comando NATO rappresenta una componente attiva ed integrata.

 

Nel discorso di benvenuto il Comandante l'NRDC-ITA,  Generale di Corpo d'Armata Riccardo Marchiò, ha espresso il proprio cordoglio per le vittime degli attentati terroristici perpetrati nella giornata di ieri in Francia, Tunisia e Kuwait. Successivamente ha sottolineato l'impegno del personale di NRDC-ITA nel lungo processo di trasformazione che ha portato lo scorso aprile alla validazione di NRDC-ITA come Comando Operativo Interforze (Joint Task Force HQ). Infine ha rivolto un sentito grazie a tutti gli Enti Locali, le Associazioni e Organizzazioni presenti, per il sostegno e  l'amicizia che da anni dimostrano per il Comando NATO di Solbiate Olona, e che anche quest'anno hanno voluto testimoniare con la loro presenza l'apprezzamento per l'opera di NRDC-ITA e la condivisione dei valori che ne rappresentano il fondamento.

 

Una serie di spettacoli e esibizioni hanno intrattenuto il pubblico: i lanci dei paracadutisti dell'ANPI, una salva di un pezzo di artiglieria del Reggimento Artiglieria a cavallo di Milano, la sfilata delle moto e dei mezzi  storici del Club Veicoli Storici Militari di Oltrona San Mamette (CO), le esibizioni della banda "La Baldoria" di Busto Arsizio, della fanfara dei Bersaglieri, degli sbandieratori di Legnano, del gruppo di danze folk ungheresi "Bihari Jànos",  della scuola "Flamboyanne" di ballo latino americano, del quartetto "Quadrophonia Wind Quartet" e del gruppo "Acustica".

 

La giornata ha avuto anche una valenza sociale: l'associazione delle mogli dei militari, il "NATO Italy  Women's  International  Club" (NIWIC), ha organizzato una raccolta fondi il cui ricavato è stato consegnato all'Associazione  "Bianca G​aravaglia", che da anni è impegnata per l'aiuto e il sostegno delle iniziative operanti nel campo dei tumori infantili.

 ​

Nel consegnare la cifra raccolta. che quest'anno ha raggiunto gli 8300 euro, il Comandante di NRDC-ITA  ha sottolineato l'importanza della beneficenza come "espressione di solidarietà globale", e del ruolo fondamentale che svolge  nell'alleviare le crisi umanitarie e la sofferenze umane;  fare beneficenza non solo contribuisce a migliorare le condizioni dei meno privilegiati, ma rafforza anche i legami sociali, creando società più solide e inclusive. Ne traggono quindi beneficio tanto i donatori quanto i riceventi.  

condividi: