fonte: COMFOTER di Supporto

Straordinario intervento di sanificazione da parte dei militari  dell’Esercito Italiano nel comune friulano.

Igienizzate strade, ponti, piazze, entrate di uffici pubblici e attività commerciali da parte dei disinfettori dell’Esercito Italiano. 

​ E’ iniziato ieri mattina l’intervento straordinario di bonifica dei luoghi pubblici del Comune di Sacile, a opera dei disinfettori dell’Esercito Italiano.

Su richiesta dell’Amministrazione comunale sacilese, il personale militare, coadiuvato dal locale Gruppo della Protezione Civile, ha avviato una imponente azione di medicina preventiva e di igiene ambientale al fine di incrementare la salubrità e contenere i rischi di contagio dal virus COVID-19.

L’intervento si è concretizzato nelle attività di igienizzazione delle aree pubbliche di maggior interesse quali vie del centro, strade, marciapiedi, portici, ingressi di farmacie, banche ed esercizi commerciali autorizzati all’apertura e di quei luoghi maggiormente frequentati dalla popolazione sacilese che le Autorità Civili hanno ritenuto prioritari per la salvaguardia della salute pubblica.

In particolare, l’opera di igienizzazione è avvenuta mediante l’impiego di tre team specialistici del Reparto Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto di Verona, dei Reggimenti Logistici della Brigata corazzata “Ariete” di Maniago e della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” di Remanzacco.

Gli assetti, dotati dei dispositivi di protezione individuale quali occhiali protettivi, guanti, mascherine, tute tyvek, caschi e dispositivi antirumore, hanno utilizzato atomizzatori di grande capacità con cannone e lancia, adoperando una miscela di acqua e detergente ammoniacale a bassa concentrazione che, mediante la nebulizzazione giunta al suolo per caduta, ha permesso di agevolare l’azione denaturante sulla struttura proteica del virus, eventualmente presente.

Presente alle operazioni il Sindaco di Sacile, Ing. Carlo Spagnol: “Da parte mia e dell’Amministrazione comunale, un sincero e sentito ringraziamento per la vostra grande disponibilità a mettere in campo questa iniziativa a favore della città e della comunità.

Domani partirà la Fase-2, ha proseguito il Primo Cittadino, che presenta ancora tante incertezze, un pò su tutto il territorio nazionale. In mezzo a queste incertezze, ci sono delle garanzie come l’Esercito, la vostra dedizione, la vostra competenza e la vostra presenza che ci aiutano a guardare con ottimismo al futuro.

Il ringraziamento sincero è rivolto a tutti voi, al 7° Reggimento Trasmissioni, al vostro Comandante, il Colonnello Nicola RAGNO e a tutto lo staff che ha collaborato alla realizzazione di questa attività”.

 La professionalità, lo spirito di sacrificio, l’impegno e la generosità che caratterizzano gli uomini e le donne in uniforme confermano la percezione che i cittadini hanno dell’Esercito Italiano, quale strumento sempre più al servizio della comunità.



condividi: