fonte: Prima Parthica

Il Vice Comandante della Coalizione contro l’Isis ha visitato il Task Group Griffon in missione presso l'eliporto di Erbil.

Il Generale Fenwick  approfondisce le procedure d’impiego dell’UH90 dell’Aviazione dell’Esercito italiano

Nei giorni scorsi il Comandante dell'Airmobile Task Group Griffon, unica unità di volo dell'Esercito Italiano attualmente impiegata nell'area operativa del Kurdistan Iracheno con elicotteri da trasporto tattico NH90, ha ricevuto in visita il Brigadier Generale John Fenwick, Vice Comandante del Combined Joint Task Force nonchè pilota di elicotteri dell'aviazione australiana.

 

Durante la visita il Generale Fenwick ha avuto modo di approfondire la conoscenza delle procedure d'impiego dell'UH90 nei Teatri Operativi da parte dell'Aviazione dell'Esercito Italiano e delle capacità di comando e controllo delle missioni di volo condotte dalle unità del Task Group.

 

La visita ha poi interessato il comparto Manutenzione dove il personale tecnico ha illustrato i processi e le procedure manutentive attualmente impiegate. L'Alto Ufficiale ha così avuto modo di constatare l'elevato livello professionale raggiunto dal Task Group Griffon  che si conferma pedina fondamentale per la Coalizione e il Governo Iracheno ai fini dello sviluppo e della stabilizzazione dell'area.

 

L'UH90 è stato impiegato, per la prima volta in assoluto in ambito internazionale, dall'Aviazione dell'Esercito nell'agosto del 2012 nelle fila dell'Aviation Battalion presso la base militare di Herat in Afghanistan.

 

La visita si è conclusa con il trasferimento del Generale Fenwick con i nostri elicotteri da Erbil alla volta di Mosul Dam.Il Task Group Griffon, su base 7° Reggimento Aviazione dell'Esercito "Vega" di Rimini, è una compagine altamente specializzata, prodotto di una sperimentata sinergia procedurale e addestrativa sviluppata dall'Aviazione dell'Esercito Italiano.  L'unità è schierata presso il sedime militare dell'aeroporto di Erbil con il compito di garantire i collegamenti tattico-strategici a favore dei Paesi membri della Coalizione.

 

L'Italia contribuisce all'Operazione "Inherent Resolve", con compiti di contrasto al terrorismo internazionale, nell'addestramento delle Forze di Sicurezza irachene e curde (Peshmerga) oltre a garantire la sicurezza della struttura della diga di Mosul e a fornire un dispositivo che opera a favore di personale della Coalizione e assicura il servizio di trasporto.


condividi: