fonte: COMFOTER di Supporto

La Brigata RISTA-EW diventa Brigata Informazioni Tattiche.

Giornata storica per il settore Informazioni della nostra Forza Armata

​Nella caserma Santa Barbara è avvenuta la riconfigurazione della Brigata RISTA-EW. Per gli uomini e le donne che operano nel settore Informazioni dell'Esercito, la data del 5 novembre costituisce un importante momento di svolta nel percorso evolutivo per l'acquisizione di nuove capacità operative.

 

La Brigata RISTA-EW lascia il posto alla Brigata Informazioni Tattiche che, pur mantenendo quelli che sono i compiti peculiari, assume una connotazione più forte acquisendo maggiori responsabilità e diventando l'unica Grande Unità della Forza Armata in grado di fornire alle Unità da Combattimento gli elementi di informazione necessari per il successo della missione.

 

Questo profondo cambiamento coinvolge anche i Reparti che dipendono dalla Brigata, con particolare riferimento al 13° battaglione "AQUILEIA", che è stato elevato al rango di reggimento al comando del Colonnello Nicola Salamandra. Ulteriori novità hanno riguardato la struttura degli altri due reggimenti dipendenti (33° e 41°), la trasformazione del Centro RISTA-EW in Centro Formazione Informazioni Tattiche (CeFIT) e, soprattutto, la costituzione in ambito Comando Brigata del Reparto Analisi Integrata Terrestre (RAIT) e del Reparto Supporto Operativo alla Guerra Elettronica (RESOGE).

La trasformazione, iniziata dal precedente Comandante, Generale di Brigata Francesco Maria Ceravolo, frutto di una visione innovativa, ha trovato la sua naturale prosecuzione e la definitiva realizzazione con il Generale di Brigata Giuseppe Tortorelli, attuale Comandante, grazie alla volontà della Forza Armata di incrementare la capacità di settore in linea con i principali Paesi della NATO.

Oggi è una giornata storica per il settore Informazioni della nostra Forza Armata" sono state le parole del Generale Tortorelli "sono sicuro che gli uomini e le donne, della Brigata, grazie alla loro straordinaria professionalità e dedizione al servizio, sapranno superare le sfide, anche tecnologiche, che il futuro ci riserva".


condividi: