Condividi su Linkedin

Il battaglione “Vicenza” del 9° alpini in prima linea nella gestione dell’emergenza incendi in Abruzzo.

L’Esercito a supporto della comunità nella campagna AIB

Nei giorni scorsi, personale specializzato dell’Esercito Italiano appartenente al Battaglione “Vicenza” del 9° Reggimento Alpini, su richiesta delle Prefetture di L’Aquila e di Chieti, è intervenuto a supporto del Dipartimento di Protezione Civile Regionale e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per gestire l’emergenza generata da una serie di incendi scoppiati nelle vicinanze degli abitati di Pietransieri (AQ) e Pizzoferrato (CH).


Le attività di spegnimento sono state coordinate dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile e, su disposizione del Comando delle Forze Operative Sud di Napoli, hanno visto impiegati gli alpini del 9° nel supportare l’azione di estinzione degli incendi attraverso l’impiego di 2 autobotti da 8.000 litri e di un autocarro tattico logistico (ACTL) per rifornire d’acqua i moduli AIB (Antincedi Boschivi) delle altre forze in campo.


Per domare le fiamme è stata necessaria un’azione diretta dei militari che sono intervenuti in alcune aree nelle quali abitazioni civili erano minacciate dal fuoco. Fondamentale è stato il supporto del Nucleo Meteomont dell’Esercito inquadrato nel 9° Alpini, che ha fornito le informazioni metereologiche necessarie per la pianificazione delle operazioni nelle zone degli incendi.


Il battaglione “Vicenza” è stato creato nel 2017 in seno al 9° Reggimento Alpini per far fronte a emergenze complesse derivanti da calamità naturali nel centro Italia, area in cui i concorsi dell’Esercito sono coordinati dal Comando delle Forze Operative Sud di Napoli in sinergia con gli Enti e le istituzioni locali.


Questa Unità è molto versatile nell’impiego ed è in grado di esprimere varie capacità, tra cui quella Antincendio Boschivo (AIB) per la quale è necessaria una specifica formazione e uno specifico addestramento da parte degli uomini e donne che la costituiscono.


condividi: