fonte: COMFOTER COE

Il COMFOTER COE organizza il primo "Psychological Operational Support Expert Meeting" a Parigi.

Supporto Psicologico al personale dell'Esercito

​Si è concluso nei giorni scorsi, presso lo Stato Maggiore dell’ Armée de Terre francese, il primo "Psychological Operational Support Expert Meeting" promosso dal Comando delle Forze Operative Terrestri e Comando Operativo Esercito (COMFOTER COE). L’Ufficiale Coordinatore Psicologo del Comando, il Capitano Claudia Colaninno e il Maggiore Isabella Lo Castro, rappresentante dell’Ufficio di Psicologia e Psichiatria Militare dello Stato Maggiore dell'Esercito, sono stati accolti dal Tenente Colonnello Christine Marrot-Volet, psicologa e Capo della Sezione Studi Psicologici nell’ambito del "Bureau condition du personnel environnement humain", per uno scambio di esperienze relative al supporto psicologico nel ciclo operativo di impiego.

Gli ufficiali si sono confrontati sui vari aspetti della psicologia militare ed in particolare hanno esplorato i possibili interventi nella fase del post-deployment, tra i quali la “decompressione", una specifica attività di ricondizionamento effettuata dall’Esercito francese a favore del personale al rientro dalle Operazioni Fuori Area.

L’incontro ha visto anche la partecipazione del colonnello Antonie Brulé, Capo della "Cellule d’Aide aux Blessés de l’Armée de Terre (CABAT)", che ha illustrato la rete di supporto al personale militare ferito in addestramento e in Operazione e alle rispettive famiglie.

condividi: