fonte: COMFOP Sud

Il Ministero della Difesa ha presentato al "Connext" il Progetto "Sbocchi occupazionali".

Sulle “Terrazze” di Mondello, si è tenuto “Connext”, incontro di partenariato industriale organizzato da Confindustria per rafforzare il sis

Sulle “Terrazze” di Mondello, si è tenuto “Connext”, incontro di partenariato industriale organizzato da Confindustria per rafforzare il sistema del business nazionale.


Tra i partner istituzionali della manifestazione, primo per impegno e disponibilità, il Ministero della Difesa, che, nell’ambito dell’evento, ha presentato alle oltre 450 imprese siciliane, il progetto “Sbocchi occupazionali”, finalizzato ad accompagnare il processo di transizione dei volontari congedati, promuoverne la visibilità nel mercato del lavoro ed ampliarne le chances occupazionali, favorendone così la ricollocazione professionale, secondo il principio europeo della "ricerca attiva di lavoro".


Creare osmosi fra il mondo militare e la società civile, anche attraverso l'individuazione di percorsi volti alla valorizzazione e spendibilità nel mondo del lavoro delle competenze maturate dai volontari congedati è il motivo principale della sinergica collaborazione odierna, che ha visto i rappresentanti del settore per il sostegno alla ricollocazione professionale del Comando Militare dell’Esercito in Sicilia entrare in contatto con numerose realtà industriali e imprenditoriali siciliane, interessate alla particolare offerta.


Presenti all’apertura dei lavori la vicepresidente di Confindustria Antonella Mansi, il Vicepresidente della Regione Siciliana Gaetano Armao e, per il dicastero, la dirigente dell’Ufficio per il sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari congedati del Segretariato Generale della Difesa Mimma Fiore ed il Capo di Stato Maggiore del Comando Militare dell’Esercito in Sicilia colonnello Maurizio Greco Colonna. Il Comando Militare dell’Esercito in Sicilia costituisce un polo per il sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari congedati,  nato nel 2001, in previsione della sospensione della leva obbligatoria e dell'introduzione di tipologie di ferme volontarie a tempo determinato ed è autorizzato del Ministero del Lavoro a svolgere attività di intermediazione, quale servizio per l'Impiego.




condividi: