Condividi su Linkedin

Il Comandante del COMFOP SUD ringrazia i militari dell’Esercito impegnati nell’attività di controllo e prevenzione dei reati ambientali.

Eseguiti controlli nelle zone di Quarto (NA), Pozzuoli (NA) e Cellole (CE)

Ieri il Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, si è recato a Scampia e a Giugliano per incontrare i militari del Raggruppamento “Campania” impegnati nell’ambito dell’Operazione “Terra dei Fuochi”.


Accompagnato dal Comandante del Raggruppamento, Colonnello Daniele Cesaro, il Generale Tota ha ringraziato gli uomini e le donne in servizio per il lavoro svolto quotidianamente in un territorio continuamente oggetto di sversamenti illeciti di rifiuti e per l’intervento che proprio ieri, su disposizione dell'Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella Regione Campania, è stato effettuato.


I militari dell'Esercito e le forze di Polizia hanno infatti eseguito una serie di controlli straordinari del territorio, per combattere il fenomeno delle illegalità nel ciclo dei rifiuti nella provincia di Napoli e di Caserta, controllando attività imprenditoriali e commerciali nelle zone di Quarto (NA), Pozzuoli (NA) e Cellole (CE). Nel corso delle attività sono state poste sotto sequestro circa 2.000 mq di aree, 2.000 mc di rifiuti speciali e irrogate circa 87.000 euro di sanzioni amministrative per reati di gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti di lavorazione.


Il Raggruppamento Campania, con oltre 250 militari impegnati nell'Operazione "Terra dei Fuochi" nelle province di Napoli e Caserta, è impegnato con le Istituzioni locali e le Forze di Polizia a contrastare e prevenire i reati ambientali legati allo sversamento illecito e ai roghi dei rifiuti. Negli ultimi due mesi sono state effettuate 2.200 pattuglie, inflitte oltre 500.000 euro di sanzioni amministrative e circa 30.000 mq di aree sequestrate. Sono state inoltre denunciate 74 persone e sequestrati 63 veicoli.


condividi: