fonte: COMFORDOT

Condividi su Linkedin

Il Generale Claudio Graziano ha incontrato i giovani Ufficiali che stanno perfezionando e completando la propria preparazione professionale

La difesa europea: recente evoluzione e prospettive di sviluppo

​Nei giorni scorsi, a Palazzo Arsenale, sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, il Presidente del Comitato Militare dell'Unione Europea, Generale Claudio Graziano ha fatto visita agli Ufficiali corsisti della Scuola di Applicazione dell’Esercito.

L’Alto Ufficiale, accolto dal Comandante dell’Ente di Formazione, Generale di Divisione Salvatore Cuoci, ha ricevuto gli onori militari da parte di un picchetto e reso omaggio alla Bandiera d’Istituto, decorata di Medaglia d’Argento al Valore Militare. Il Generale Graziano, dopo l’office call con il Generale Cuoci, ha incontrato in aula magna gli Ufficiali frequentatori del 201° corso “Esempio” e, in video collegamento, il 200° corso “Dovere, ai quali ha tenuto una conferenza sul tema “La difesa europea: recente evoluzione e prospettive di sviluppo”.

Nel corso del suo intervento, il Generale Graziano, rivolgendosi ai giovani Sottotenenti ha raccomandato loro: “Studiate non per dovere scolastico ma per necessità professionale. Leggete, aggiornatevi, siate curiosi, siate critici – ma non polemici -, sviluppate intelligenza critica, non abbiate paura ad uscire dalla confort zone perché la nostra Forza Armata ha bisogno delle migliori energie, delle più lucide e brillanti intelligenze per governare fenomeni che nei prossimi decenni la trasformeranno come mai è avvenuto nel corso della storia”.

Lo scambio doni e la firma dell’Albo d’Onore hanno concluso la visita istituzionale.

Gli Istituti di formazione dell’Esercito hanno il compito di accrescere e consolidare nei frequentatori i valori che caratterizzano il militare, quali onore, lealtà, coraggio, senso del dovere, fedeltà assoluta alle Istituzioni.

condividi: