fonte: COMFOTER COE

Visita al Genio dell'Esercito ancora impegnato nei comuni di Arquata del Tronto e Castelsantangelo sul Nera.

Dal 10 agosto il Genio dell'Esercito schierato nei comuni delle Marche

Lo scorso venerdì il Comandante delle Forze Operative Terrestri e Comandante Operativo dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Riccardo Marchiò, si è recato in visita alle unità del Genio schierate in concorso alla Protezione Civile nelle province delle Marche colpite dal sisma.

 

Nel corso della visita il Comandante di COMFOTER – COE, accompagnato dal Comandate del Genio e Ispettore dell'Arma del Genio, Generale di Brigata Francesco Bindi e dal Comandate della Task Forze Genio, Colonnello Maurizio Greco, ha osservato in maniera tangibile l'operato dei genieri, impegnati quotidianamente nei comuni marchigiani di Arquata del Tronto e Castelsantangelo sul Nera.

 

Dal 10 agosto scorso gli assetti del Genio, in concorso e in sinergia con le altre amministrazioni dello Stato, sono impegnati per la demolizione di edifici pericolanti e la rimozione e il trasporto delle macerie  nei siti di stoccaggio temporanei.

 

L'operato dei genieri presso le aree colpite dal sisma rappresenta un impegno continuo che dimostra, ancora una volta, come la Forza Armata sia una risorsa efficace e preziosa al servizio del Paese nei casi di pubbliche calamità. L'Esercito è sempre presente nelle province del Centro Italia sin dalle prime ore del 24 agosto e grazie alla dualità dei reparti del Genio.

condividi: