Il Generale di Corpo D'Armata Salvatore Farina ha visitato la Brigata "Garibaldi".

Proseguono le visite istituzionali del Capo di SME alle Unità dell'Esercito Italiano

​Questa mattina il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina ha visitato la Caserma “Federico Ferrari Orsi”, sede del Comando Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, dell’8° Reggimento Bersaglieri e del Reparto Comando e Supporti Tattici “Garibaldi”.

Accolto dal Comandante della “Garibaldi”, Generale di Brigata Diodato Abagnara, dopo aver ricevuto gli onori da una compagnia dell’8° Bersaglieri, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha presenziato alla cerimonia dell’Alzabandiera con i reparti schierati e con spirito “bersaglieresco” ha partecipato alla tradizionale “corsa dei Bersaglieri”.

Il Generale Farina rivolgendosi al personale militare e civile in servizio alla “Ferrari Orsi”, ha sottolineato la preparazione e l'esperienza della Garibaldi maturata in particolare all’estero, e ha aggiunto: “La Brigata Garibaldi rappresenta l’anima dell’Esercito professionale ed è una componente fondamentale dell’Esercito italiano, e di questo dovete essere orgogliosi e fieri”. Inoltre nell’esortare tutti alla partecipazione attiva nella ricerca di soluzioni che possano migliorare l’organizzazione militare ha concluso il suo intervento affermando che “noi ci siamo sempre e di più insieme per fare sempre meglio”.

Il Generale Farina ha poi partecipato a un briefing alla presenza di tutti i Comandanti delle Unità e dello staff del Comando Brigata, durante il quale gli sono state illustrate le principali attività pianificate e quelle in corso della Brigata. Durante la riunione il Capo di SME ha ribadito l’assoluta priorità che egli attribuisce alla cura e al benessere del personale.

Nel corso della visita il Generale Farina ha incontrato il Prefetto di Caserta, Dottor Raffaele Ruberto e il Sindaco della città, Avvocato Carlo Marino e ha partecipato all’inaugurazione della Sala Convegno “Salvatore Pontieri” intitolata al valoroso Colonnello dei Bersaglieri.


condividi: