fonte: COMFOTER di Supporto

Il Multinational CIMIC Group mette in campo uomini,donne e mezzi contro la pandemia.

Fondamentale contributo degli operatori CIMIC nel contrasto alla diffusione del CoViD-19

​Sin dai primi giorni dell’emergenza sanitaria a seguito della pandemia da CoViD-19, l’Esercito Italiano ha messo in campo numerosi assetti specialistici a supporto del Sistema Paese.

Dal personale sanitario a quello logistico, da assetti tecnici a quelli di bonifica, la Forza Armata ha fornito e continua a fornire il suo sostanziale contributo per combattere e vincere la battaglia contro il virus.

In tale contesto, non è mancato il supporto del Multinational CIMIC Group, che si è adoperato già dai primi momenti dell’emergenza, predisponendo assetti logistici pronti a muovere con brevissimo preavviso e contribuendo con mezzi e materiali.

Gli uomini e le donne del reggimento hanno anche organizzato una raccolta di sangue straordinaria in coordinamento con l’AVIS di Motta di Livenza alla quale ha partecipato anche il personale straniero in forza all’Ente.

Molto importante anche il supporto dato al Reparto CoViD di Medicina Interna dell'Ospedale di Salluzzo (Cuneo), una delle aree italiane più colpite dalla pandemia, attraverso l’invio di un Ufficiale medico e quello fornito alla protezione civile attraverso la disponibilità di mezzi e materiali per qualsiasi esigenza di trasporto.

Gli operatori della civil-military cooperation, che continuano a fornire il loro silenzioso e diuturno impegno anche all’estero, dai Balcani al Medio-Oriente, hanno risposto con coraggio e prontezza alle necessità palesate da un’emergenza senza pari negli ultimi decenni.

In una delle molteplici occasioni di incontro con il personale del reggimento, il Sindaco di Motta di Livenza Alessandro Righi ha affermato come “...il Multinational CIMIC Group si conferma un’unità a sostegno della popolazione e sempre in continua cooperazione con enti locali e nazionali per il bene collettivo...Siamo orgogliosi della sua presenza nel nostro territorio!”, a conferma della piena integrazione nel tessuto sociale e della percezione che i cittadini hanno dell’Esercito Italiano quale Istituzione al servizio del Paese.

condividi: