fonte: Stato Maggiore Esercito

Condividi su Linkedin

La Beata Vergine della Divina Provvidenza e San Lorenzo decretati co-patroni dei Commissari dell’Esercito.

I Commissari dell’Esercito riuniti nella Basilica di San Vitale a Roma

​Nella Basilica di San Vitale, in via Nazionale, a Roma, è stata celebrata la Santa Messa in occasione della consegna al Capo del Corpo di Commissariato dell’Esercito, Magg. Gen. Stefano REGA, da parte dell’Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia, S.E.R. Monsignor Santo Marcianò, del Decreto con il quale vengono riconosciuti la Beata Vergine della Divina Provvidenza e San Lorenzo quali Santi Patroni del Corpo di Commissariato.

L’iniziativa promossa dal Magg. Gen. Stefano REGA, costituisce l’ultimo atto del complesso processo di unificazione dei due distinti Corpi Logistici (Amministrazione e Commissariato) che si avvia verso il 25° anniversario. Fino ad oggi, infatti, San Lorenzo per gli Amministratori e la Beata Vergine della Divina Provvidenza per i Commissari sono stati celebrati in modo disgiunto. Al riguardo, il Capo del Corpo, nel suo discorso conclusivo, ha evidenziato il significato di altissimo rilievo che l’evento assume, sia per gli aspetti spirituali considerati i valori cristiani e l’esempio che i Santi Patroni rappresentano per il “Soldato” Commissario, sia per gli aspetti etico professionali connessi alla necessità di affrontare con coraggio, fiducia e determinazione le sfide che il complesso quadro di riferimento pone all’azione di supporto amministrativo, logistico e giuridico alle Unità dell’Esercito Italiano.

Da oggi, nel segno dell’unità, della condivisione di intenti, storia e tradizioni, Amministratori e Commissari, uniti sotto un unico stemma araldico e guidati nel diuturno operare dal motto “Bene Gerendo Agimus” celebreranno e avranno la Benedizione di San Lorenzo e della Beata Vergine Maria il 19 novembre di ogni anno, in concomitanza con l’anniversario della costituzione dell’Intendenza di Guerra dell’Armata Sarda, antesignana del Corpo di Commissariato dell’Esercito Italiano.

condividi: