fonte: COMFORDOT

I Volontari del 3° Blocco 2018 prestano giuramento nella Caserma "Oreste Salomone".

786 volontari in ferma prefissata di un anno giurano fedeltà alla Repubblica

Giovedì mattina, sul piazzale d'onore della caserma "Oreste Salomone", sede del Comando Divisione "Acqui", del Centro Addestramento Volontari (CAV) e del 17° Reggimento Addestramento Volontari (RAV) "Acqui", hanno giurato fedeltà alla Repubblica 786 Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP-1) dell'Esercito Italiano, appartenenti al terzo blocco del 2018.

 

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante del "Comando per la Formazione Specializzazione e Dottrina dell'Esercito" (COMFORDOT), Generale di Corpo d'Armata Giovanni Fungo, erano presenti le massime autorità militari, civili e religiose del territorio, tra cui il Vice Prefetto di Caserta, dottoressa Savina Macchiarella, il Vice Questore di Caserta, dottor Andrea Curtale, il Vescovo di Capua, Monsignor Salvatore Visco, oltre ai Gonfaloni di Bellona (CE) e Mignano Monte Lungo (CE) e ai Labari e ai rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma.

 

Nel suo intervento, il Generale di Corpo d'Armata Fungo, rivolgendosi ai giovani volontari, ha sottolineato che "con il Giuramento, noi militari assumiamo l'impegno di servire la Patria, il popolo e la Costituzione ovunque sia necessario, qualunque siano le difficoltà ed i pericoli. Oggi siete cambiati, perché con il Giuramento non solo potete dire di "fare" il soldato, ma potete affermare di "essere" soldati dell'Esercito Italiano". 

 

I nuovi VFP-1, agli ordini del comandante del 17° RAV, Colonnello Giuseppe Zizzari, e sulle note dell'Inno di Mameli eseguito dalla Fanfara dell'8° Reggimento Bersaglieri della Brigata Garibaldi, hanno prestato giuramento di fedeltà, gridando "Lo giuro!" al cospetto della Bandiera di Guerra del reggimento, decorata dell'Ordine Militare d'Italia, di due Medaglie d'Oro, tre d'Argento e una di Bronzo al Valor Militare e di una Medaglia d'Oro al Merito della Croce Rossa Italiana. Numerosa, con oltre 3000 persone giunte a Capua da ogni parte d'Italia, è stata la partecipazione di parenti ed amici dei giuranti, che hanno condiviso con loro il giorno più solenne per qualsiasi soldato.

 

Durante la cerimonia, particolarmente emozionante, è stata la commemorazione dei Militari caduti nell'adempimento del dovere nelle missioni internazionali per la pace che hanno prestato servizio presso il 17° RAV; i 786 giovani soldati, gridando "Presente!" ad ogni caduto ricordato, hanno commemorato ed impresso nella loro memoria i nomi di chi, prima di loro, hanno suggellato il giuramento di fedeltà per servire il nostro Paese fino al massimo sacrificio.

 

L'iter formativo dei giovani militari, giunti nella caserma "Oreste Salomone" lo scorso 05 Dicembre 2018, continuerà fino al 28 febbraio 2019 al termine del quale, dopo aver sviluppato conoscenze e capacità tecnico-professionali proprie di ogni soldato, saranno pronti a raggiungere i Reparti, sia operativi che logistici, che insistono sul territorio nazionale.

 


condividi: