fonte: SME

Le giovani leve del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito hanno prestato Giuramento alla Repubblica Italiana.

Giurano i  VFP4 Atleti, reclutati con il 17° concorso

​Alla presenza del Sottocapo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Claudio Mora e del Capo del V° Reparto Affari Generali Generale di Brigata Paolo Raudino, si è svolta presso la caserma Silvano Abba, sede del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito, la cerimonia di Giuramento dei VFP4 Atleti, reclutati con il 17° concorso.


Le giovani leve delle discipline di atletica leggera, ciclismo, karate, nuoto, pesistica, scherma, tennis tavolo, tiro a segno, tiro a volo e judo hanno prestato giuramento alla Repubblica Italiana in un contesto di alto profilo simbolico, reso ancora più significativo dalla presenza dei Labari della Associazione Nazionale Alpini e della Associazione Nazionale Bersaglieri.


Alla cerimonia hanno preso parte i dirigenti nazionali delle Federazioni Sportive di Taekwondo, Tiro a Volo e Badminton. Tra gli atleti inquadrati nello schieramento erano presenti numerosi plurimedagliati a livello internazionale tra i quali il Caporale Maggiore Capo Diana Bacosi, medaglia d'oro nel Tiro a Volo alle Olimpiadi di Rio de Janiero, il Caporale Maggiore VFP4 Angelo Crescenzo, recentemente laureatosi Campione del Mondo di Karate a Madrid, nella specialità Kumitè, e il Caporale Maggiore VFP4 Dario Cavaliere, vincitore della medaglia d'oro ai Campionati Europei di Scherma in Armenia, specialità sciabola.


Presente alla cerimonia per un augurio speciale ai neo-arruolati il Caporale Maggiore Capo Ruolo d'Onore Monica Contraffatto, medaglia di bronzo alle paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016, medaglia di argento ai campionati mondiali di Londra 2017 e vincitrice dei recenti "Invictus Games" di Sydney. L'evento ha, ancora una volta, rafforzato il rapporto di collaborazione che il Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito ha stretto, ormai da anni, con il CONI e con tutte le Federazioni Nazionali, in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020.

condividi: