fonte: COMFORDOT

Il Generale di Corpo d’Armata Camporeale riceve la cittadinanza onoraria della Città di Margherita di Savoia

Molto più di un semplice gesto formale: segno di affetto, riconoscenza e fierezza.

Nel salone del Palazzo di Città di Margherita di Savoia, la cittadinanza onoraria della città di Margherita di Savoia al Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale da parte del Sindaco Avv. Bernardo Lodispoto.


Il Generale Camporeale, da poco rientrato dall'Afghanistan, dove ha svolto l'incarico di Vice Comandante nell'ambito dell'Operazione “Resolute Support” dal 15 novembre 2019 è Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito. Un Comando di Vertice dell’Esercito che detiene tutte le funzioni afferenti all’istruzione del personale, allo studio e sviluppo della dottrina, alla verifica delle capacità operative e del livello di addestramento delle unità per operare sia in ambito nazionale sia internazionale.


Il Sindaco Lodispoto, riunito il consiglio comunale di Margherita di Savoia in seduta straordinaria per deliberare all’unanimità il prestigioso riconoscimento della sua città al Generale Camporeale, alla presenza delle più alte cariche civili, militari e religiose, non ha nascosto la sua forte emozione: «Sono orgoglioso di poter conferire la cittadinanza onoraria ad uno dei figli migliori di Margherita di Savoia quale è il Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale. Il conferimento della cittadinanza onoraria è molto più di un semplice gesto formale: è un segno di affetto, di riconoscenza e di fierezza che l’intera comunità di Margherita di Savoia tributa ad uno dei salinari più illustri».


Il Generale Camporeale, sentitamente commosso sia per l’onore di aver ricevuto un così importante riconoscimento sia per le toccanti parole di affetto e stima rivolte dal Sindaco Lodispoto ha ringraziato tutte le autorità presenti ed i convenuti per la loro presenza e l’affetto dimostrato "sono a casa mia, oggi per me è una giornata di assoluta emozione, una giornata di festa per il paese e un giorno necessario per riconoscere il contributo che l’Esercito Italiano fornisce alla sicurezza nazionale e internazionale sia in Italia sia all’estero", rivolgendosi poi con affetto ai ragazzi presenti "vi invito a studiare, a fare quello che vi piace, quello in cui credete, seguite i vostri sogni" e, concludendo "il riconoscimento di oggi non è un riconoscimento personale, è un riconoscimento all’Esercito, noi ci siamo sempre e insieme possiamo fare di più.


La cerimonia - che ha rappresentato un momento di tangibile vicinanza e commosso affetto che la comunità salinara ha sentito di indirizzare alle Forze Armate Italiane e in modo particolare all’Esercito, oggi altamente rappresentato dal Generale Camporeale - si era aperta con la pluripremiata Orchestra della Scuola Media “Giovanni Pascoli” che ha intonato l’Inno di Margherita di Savoia ed ha poi concluso l’evento con il Canto degli Italiani. Al termine l’Ente locale ha offerto un breve rinfresco, allestito con cura dagli studenti dell’Istituto Alberghiero.


Prima della conclusione della cerimonia, il consigliere regionale Filippo Caracciolo ha portato al Generale Camporeale il saluto del Governatore della Puglia Dott. Michele Emiliano. Infine il Sindaco Avv. Lodispoto ha salutato i convenuti con queste parole: "Oggi la terra che gli ha dato i natali rende a questo suo figlio illustre il solenne tributo che si deve ad un uomo di pace, un uomo che rappresenta ai massimi livelli l’Italia, la Puglia, Margherita di Savoia; un uomo che con un non comune senso del dovere afferma i principi di libertà, di giustizia, di civiltà e di pace che sono a fondamento della nostra Carta Costituzionale. Un uomo che ci rende orgogliosi e commossi: il Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale".


condividi: