Continua la formazione di nuovi Soccorritori Militari, Istruttori ed Aiuto Istruttori di soccorso militare presso la Scuola di Sanità e Veterinaria Militare.

Nuovi soccorritori militari pronti per i futuri impieghi nei Teatri Operativi

​Presso la Scuola di Sanità e Veterinaria Militare è terminato il 76° Corso per Soccorritori Militari, della durata di quattro settimane, che ha visto protagonisti nove frequentatori tra Sottufficiali e Graduati della Forza Armata.

Contestualmente ad esso, ha avuto termine anche il 9° Corso per Istruttori ed Aiuto Istruttori di Soccorso Militare, al quale hanno partecipato 7 Ufficiali medici del 121° Corso Tecnico Applicativo e 6 Graduati della Forza Armata.

Durante il corso per Soccorritori Militari, nel pieno rispetto delle limitazioni legate all'attuale contesto pandemico, sono state condotte attività teorico-pratiche legate al soccorso pre-ospedaliero tattico, facendo riferimento alle linee guida internazionali del Tactical Combat Casualty Care (TCCC).

Nel rispetto della normativa vigente, i neo soccorritori militari hanno sviluppato conoscenze, competenze ed abilità nella gestione di base del traumatizzato in contesti non permissivi, come la gestione delle emorragie massive comprimibili, delle vie aeree e dei traumatismi del torace e dello shock emorragico e le tecniche di estricazione, immobilizzazione e trasporto del traumatizzato. In tale contesti, viene data altresì la possibilità di sperimentare nuove metodiche didattiche e nuovi presidi sanitari all'avanguardia, anche con la collaborazione dell'industria di settore. Il corso per istruttori ed aiuto istruttori di soccorso militare, invece, ha permesso ad Ufficiali medici e Graduati di acquisire conoscenze e competenze nell'ambito della didattica frontale e della high fidelity simulation, rendendoli pronti ad integrare i futuri Brigade Mobile Trianing Team (BMTT) di riferimento.

“La Scuola di Sanità e Veterinaria Militare è sempre più orientata a cogliere le esigenze della Forza Armata, attraverso la formazione e l’addestramento di tutte le figure professionali e laiche dell'Esercito”, ha commentato il Colonnello Michele Tirico, Comandante della Scuola in occasione della consegna degli attestati al termine dei corsi.

condividi: