fonte: Stato Maggiore Esercito

Capo di SME: Mission Command, organizzazione, addestramento.

Un nuovo approccio per il combattente

​Si è conclusa oggi la seconda edizione del Focus Group, con la presentazione in VTC degli esiti dei lavori al Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina.

Il Focus Group, inteso come un momento di riflessione per analizzare in modo destrutturato e decontestualizzato alcune tematiche di grande interesse per l’Esercito, ha l'obiettivo di individuare i problemi e le implicazioni future generando, attraverso il confronto costruttivo, idee innovative per l’individuazione di soluzioni efficaci e sostenibili.

Il III Reparto Pianificazione Generale dello SME, a causa delle misure restrittive di contrasto e contenimento al COVID-19, ha organizzato l'attività in modalità "a distanza" utilizzando un'area di lavoro "virtuale" creata ad-hoc sul Portale della Conoscenza di Forza Armata.

I partecipanti, Colonnelli in attività di comando di reggimento o che hanno già assolto tali obblighi, di armi e specialità differenti, sono stati ripartiti in tre gruppi (Organizzazione, Addestramento, Mission Command) e, a partire dal 6 giugno, si sono confrontati nell'analisi delle tematiche proposte dagli uffici di COMFOTER COE e dello SME che hanno fornito il loro contributo. Durante la presentazione degli esiti, il Capo di SME ha avuto modo di interagire direttamente in un dialogo aperto, partecipativo e costruttivo, con gli interessati collegati dalle sedi stanziali in modalità videoconferenza per approfondire le proposte concrete e le aree di intervento individuate nell'ambito dei lavori di gruppo relative prevalentemente: all'implementazione del Mission Command, all'efficientamento delle strutture organizzative di Forza Armata e a un nuovo approccio per la preparazione del singolo combattente e delle Unità.

Tutte proposte tese al fine di migliorare l'efficacia e l'efficienza dell’Esercito.

condividi: