fonte: COMANDO TRUPPE ALPINE

Condividi su Linkedin

Si rinsalda la collaborazione con terraXcube.

Un laboratorio virtuale che permette di ricreare situazioni operative raggiungibili esclusivamente in alta montagna

Nell’ambito del processo di sviluppo delle capacità delle Truppe Alpine dell’Esercito si è tenuta oggi la firma di un accordo di collaborazione con EURAC Research (importante istituto di ricerca universitaria della Provincia Autonoma di Bolzano) che vedrà un maggior coinvolgimento di assetti specializzati, quali quelli del Meteomont e delle Squadre Soccorso Alpino Miltare, nell’utilizzo del terraXcube, moderno laboratorio all’avanguardia nell’ambito della simulazione addestrativa.


L’accordo nasce dalla consapevolezza che le Truppe Alpine sono impegnate sempre più spesso in operazioni di soccorso in alta quota e forniscono con la rete Meteomont dell’Esercito un prezioso contributo di dati. Per prepararsi a condurre questo tipo di attività, il laboratorio terraXcube risulta il luogo ideale per l’addestramento poiché permette di esercitarsi in condizioni climatiche estreme senza muoversi dalla città di Bolzano, in quanto consente di ricreare situazioni operative raggiungibili esclusivamente in alta montagna e difficilmente controllabili e ripetibili.


La collaborazione tra le due istituzioni, tra l’altro, garantirà a EURAC Research di valutare progetti comuni sul monitoraggio ambientale e di accedere ai dati del Meteomont, per esempio quelli relativi alla copertura nevosa, che potranno integrare l’attività di monitoraggio del clima nei territori alpini che gli esperti di osservazione della Terra portano avanti da anni.


L'impiego di eccellenze come il terraXcube garantisce all’Esercito l’ottimizzazione delle risorse, una preparazione efficace e realistica e soprattutto una buona riduzione dell’impatto ambientale.

condividi: