fonte: Stato Maggiore Esercito

Condividi su Linkedin

Il grande impegno delle Truppe Alpine nell’organizzazione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino e gli atleti dell’Esercito in gara.

L’Esercito una pedina fondamentale ai Mondiali di Cortina 2021

​Con gli ultimi preparativi a ridosso della cerimonia inaugurale dei Campionati del Mondo di Sci Alpino si sta concretizzando lo sforzo organizzativo messo in campo dall’Esercito e in particolare dalle Truppe Alpine per garantire il regolare svolgimento dell’importante manifestazione.

Già a partire dal mese di gennaio, personale delle unità alpine sotto la responsabilità del 7° Reggimento Alpini della Brigata “Julia”, nel pieno rispetto delle norme relative al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha fornito e fornirà alla complessa macchina organizzativa il necessario supporto per poter assicurare la regolarità delle competizioni.

In particolare i circa 150 alpini hanno preventivamente operato per il concorso allo sgombero della neve (caduta copiosa nell’ultimo periodo) concorrendo alla sicurezza della vita quotidiana della comunità locale. Successivamente, hanno provveduto all’allestimento dei tracciati di gara, posato reti di protezione, preparato le piste e montato le aree tecniche di partenza ed arrivo e non ultimo da domani assicureranno la sicurezza dei campi di gara e concorreranno al primo soccorso sanitario in pista.

Gli atleti della Sezione Sport Invernali del Centro Sportivo Esercito che parteciperanno alle gare a partire da domani vedono nomi di assoluta eccellenza come il 1° C.le Magg. Marta Bassino in ottima forma quest’anno, il C.le Magg. Sc. Elena Curtoni, il C.le Magg. Sc. Francesca Marsaglia, il C.le Magg. Ca. Irene Curtoni e il 1° C.le Magg. Lara Della Mea. Ancora da confermare la squadra azzurra maschile che potrebbe avere tra i titolari il C.le Magg. Ca. Giuliano Razzoli e il C.le Magg. Ca. Matteo Marsaglia e come riserva il 1° C.le Magg. Guglielmo Bosca.

Partecipando da protagonista ai Campionati Mondiali di Sci di Cortina 2021, ancora una volta l’Esercito Italiano manifesta, attraverso le Truppe Alpine, le capacità operative e l’addestramento di unità abituate ad operare in ambiente montano, che allorquando richieste per il concorso a favore della Comunità, possono anche concorrere all’organizzazione di grandi eventi, costituendo un’importante pedina che con spirito sinergico è sempre tesa ad esaltare le capacità del nostro Paese.

condividi: