Sanificati l’asilo, la scuola, la chiesa, il Municipio e le aree verdi dei bambini a San Lorenzo sull’Isonzo (GO).

COVID-19, fase 2: i “Lancieri di Novara” in supporto ai cittadini di San Lorenzo sull’Isonzo

​Nei giorni scorsi i Lancieri del reggimento “Novara” (5°) dell’Esercito Italiano, su richiesta del Sindaco Signor Ezio Clocchiatti, hanno avviato le operazioni di igienizzazione nel comune di San Lorenzo sull’Isonzo (GO).

L’operazione, eseguita da una squadra specializzata con apparati di bonifica in dotazione alla Forza Armata, ha reso possibile l’igienizzazione delle aree esterne delle strutture pubbliche della città, quali l’asilo, la scuola elementare, la chiesa di San Lorenzo Martire, il Municipio e le aree verdi dedicate ai bambini secondo le direttive emanate dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), discendenti dalle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). In particolare le superfici esterne sono state trattate mediate l’utilizzo di atomizzatori di grande e piccola capacità con una soluzione detergente cosparsa per caduta.

Durante questo periodo emergenziale il reggimento “Lancieri di Novara” (5°), inquadrato nella 132^ Brigata Corazzata “Ariete”, è impegnato su più fronti, sia sul territorio nazionale sia all’Estero. In particolare i “Bianchi Lancieri”, agli ordini del Colonnello Tommaso Magistretti, da dicembre dello scorso anno stanno operando in qualità di agenti di pubblica sicurezza nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure” presso il cantiere della T.A.V. a Chiomonte (TO) e, in seguito all’emergenza sanitaria, sono stati chiamati a collaborare con le Forze dell’Ordine nel contenimento della diffusione del Coronavirus nel capoluogo piemontese.

Un impegno costante per gli uomini e le donne dell’Esercito Italiano, sempre al servizio del Paese.

condividi: