fonte: SME

La “Granatieri di Sardegna” trasporta e smista il materiale in arrivo all’aeroporto “Leonardo da Vinci” nelle regioni Lazio, Toscana, Campania e Umbria.

Schierato personale e mezzi per la ricezione e distribuzione, degli aiuti provenienti dalla Cina presso l’aeroporto internazionale da Vinci

​Come disposto dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini per velocizzare la distribuzione di dispositivi sanitari, l’Esercito Italiano ha messo immediatamente a disposizione del Commissario Domenico Arcuri e della Protezione Civile personale, elicotteri, mezzi terrestri e infrastrutture.

Inoltre la Forza armata ha già predisposto un piano di trasporti aereo e terrestre da integrare alle esigenze della Protezione Civile e accelerare su tutte le aree del Paese la distribuzione dei materiali acquisiti e stoccati.

Nella città di Roma Capitale il Reparto Comando della Brigata “Granatieri di Sardegna” nella notte tra il 31 marzo e il 1 aprile ha schierato personale e mezzi per la ricezione e la successiva distribuzione, degli aiuti provenienti dalla Cina presso l’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci” , ai Centri di ricezione della Protezione Civile regionale.

Sono stati impiegati una ventina di militari, 1 APS 95 APS (Autocarro a Pianale Scarrabile - Veicolo tattico ad uso logistico e speciale), 6 ACM (Autocarri per trasporto materiali) e 2 Mezzi commerciali. Si sono succedute altre attivazioni alle quali il Reparto ha risposto in maniera tempestiva portando a termine l’operazione.

Il materiale dopo essere stato caricato sui mezzi militari è stato portato e distribuito presso i Centri di Raccolta regionali della Protezione Civile di Lazio, Toscana, Campania e Umbria. In questo momento particolare per la popolazione, la Brigata “Granatieri di Sardegna”, come del resto tutto l’Esercito Italiano si sta prodigando con il massimo impegno nel fronteggiare l’epidemia, fornendo personale, mezzi e strutture idonee al fenomeno che ha colpito l’umanità.

Il personale del Reparto Comando e Supporto della Brigata “Granatieri di Sardegna” è, di fatto, responsabile del trasporto e smistamento del materiale sanitario in arrivo presso l’hub (nodo di scambio) dell’aeroporto “Leonardo da Vinci” (dove sono previsti due voli al giorno) nelle regioni dell’Italia centrale.

condividi: