fonte: COMFOP Sud

Le Istituzioni aretusee all'inaugurazione della mostra itinerante presentata dall'Esercito.

I monumenti ai Caduti della Grande Guerra in mostra itinerante

​Dopo Milazzo e Catania, si è svolta ieri mattina al Castello Maniace di Siracusa, l'inaugurazione della terza tappa della mostra itinerante dedicata dall'Esercito Italiano alla memoria del sacrificio siciliano nella Grande Guerra. Ad aprire il percorso espositivo allestito all’interno della sala principale del maniero, alla presenza del Prefetto della città, del Questore, dei Comandanti provinciali delle forze dell'ordine e un folto pubblico di visitatori, il Colonnello Massimo Lucca, in rappresentanza del Comandante Militare dell'Esercito in Sicilia che ha inteso formulare un ringraziamento particolare alla Soprintendente ai beni culturali e ambientali, sempre sensibile agli eventi culturali proposti dalla Forza Armata, per aver reso disponibile la storica struttura museale.


La mostra propone una collezione di pannelli fotografici che, suddivisi per aree geografiche e per tipologia delle opere riprodotte, racchiude le principali opere della produzione artistico-architettonica commemorativa siciliana del primo dopoguerra. Monumenti, edifici pubblici e assistenziali, lapidi, targhe, cimeli, parchi della rimembranza: tutti testimoni muti della memoria, raccolti grazie alla sinergica cooperazione tra l’Esercito, il Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo ed una folta rappresentanza di Comuni siciliani, oltre a preziosi collaboratori del settore.


La mostra, con ingresso gratuito, si sposterà di settimana in settimana, a Castellammare del Golfo e a Ventimiglia di Sicilia.

condividi: