Firmato a Palazzo Esercito un accordo di collaborazione tra l'Esercito Italiano e l'Avvocatura dello Stato

Scambio reciproco di collaborazioni tra Esercito e Avvocatura Generale dello Stato

E' stato firmato ieri pomeriggio a Palazzo Esercito, dal Capo di Stato Maggiore, Generale di Corpo d'Armata Salvatore Farina, e l'Avvocato Generale dello Stato, Avvocato Massimo Massella Ducci Teri, un accordo di collaborazione quinquennale tra l'Esercito Italiano e l'Avvocatura dello Stato. Tale accordo permetterà, a idoneo personale della Forza Armata, di effettuare corsi formativi presso l'Avvocatura o sedi Distrettuali e, alla V Sezione dell'Avvocatura Generale, di implementare i livelli di cooperazione reciproca.

 

Dall'accordo, firmato alla presenza dei rappresentanti dell'Avvocatura Generale dello Stato, del Sottocapo di Stato Maggiore dell'Esercito, dei capi Dipartimento e principali capi Ufficio dello Stato Maggiore dell'Esercito, non è previsto derivino nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

Il percorso formativo prevede una durata di quattro mesi e si realizzerà mediante lo studio, da parte dei frequentatori, dei fascicoli processuali relativi a vertenze che interessano ,o hanno interessato, l'Amministrazione della Difesa con l'analisi delle problematiche giuridiche e delle strategie processuali sottese alle vertenze.

 

Soddisfazione nelle parole del Generale di Corpo d'Armata Farina e dell'Avvocato Massella Ducci Teri per l'accordo raggiunto che permetterà, all'Esercito e all'Avvocatura dello Stato, di trarre beneficio dallo scambio reciproco di esperienze e collaborazioni per una costante crescita professionale e un rapporto sempre più efficace tra le due Istituzioni.

 

Dopo la firma, l'Avvocato Massella Ducci Teri ha donato al Generale Farina una medaglia coniata nel 1976 in occasione del centenario della nascita dell'Avvocatura Generale dello Stato. Il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, ha ricambiato il dono con una riproduzione del Bollettino della Vittoria con cui il generale italiano Armando Diaz rese nota la definitiva vittoria sull'Austria-Ungheria il 4 novembre 1918.

 

Nello stesso pomeriggio, tra il Capo del Dipartimento Impiego del Personale dell'Esercito, Generale di Divisione Franco Primicerj, e il Segretario Generale dell'Avvocatura Generale dello Stato, Avvocato Paolo Grasso,  è stato siglato anche un Regolamento per disciplinare la gestione del personale militare dell'Esercito che, di volta in volta, verrà individuato e distaccato.


condividi: