fonte: COMFOTER di Supporto

Condividi su Linkedin

Il Comandante del 7° Reggimento Trasmissioni incontra il responsabile territoriale  per il Nord-Est dell’Associazione dei Cavalieri del Sovrano Militare Ordine di Malta

Prosegue la stretta sinergia in ambito sanitario tra l’Esercito e l’ACISMOM

​ Questa mattina presso la Caserma “Scipio Slataper” di Sacile, sede del 7° Reggimento Trasmissioni, si è tenuto un incontro tra il Comandante di Reggimento, Colonnello Nicola Ragno, e il responsabile dell’Unità territoriale per il Nord- Est del Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta (ACISMOM), Maggiore Giordano Emo Capodilista.

Il Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta è un Corpo Speciale Ausiliario dell’Esercito Italiano, il cui scopo istituzionale è quello di cooperare con esso per lo svolgimento di attività di soccorso sanitario, pubblica calamità e di emergenza, sia all’interno del territorio nazionale, sia nel corso di missioni umanitarie e per il mantenimento della pace al di fuori del territorio nazionale

L’incontro, preceduto da un briefing di presentazione sulle attività del Reggimento, ha rappresentato un importante occasione per un proficuo scambio di idee e contributi in prospettiva futura ed ha avuto anche lo scopo di consolidare il rapporto di collaborazione recentemente avviato tra le due Istituzioni.

Per effetto di un accordo di collaborazione sanitaria tra il corpo ausiliare e lo Stato Maggiore della Difesa, infatti, un team sanitario di medici e infermieri dell’A.C.I.S.M.O.M. collabora attualmente con il personale del 7° Reggimento per l’assistenza e lo sviluppo di tutte le attività sanitarie quali prelievi, vaccinazioni e visita mediche previste nelle attività quotidiane ed in quelle specifiche per gli impieghi in operazioni in territorio nazionale ed estero. La visita, svolta nel rigoroso rispetto delle misure di contenimento previste per il contrasto alla diffusione del CoViD-19, si è conclusa con lo scambio dei crest.

condividi: