fonte: Stato Maggiore Esercito

Caserme Verdi, a grandi passi la realizzazione della palazzina pilota M.I.R.R.A.A.L.

Un Esercito sempre all’avanguardia, vicino alle esigenze del personale

​ Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, accompagnato dal Comandante del Comando Genio, Gen. D. Gianpaolo Mirra, si è recato in visita stamattina presso l’area della Cecchignola dove è in corso la realizzazione della palazzina pilota del progetto M.I.R.R.A.A.L. (“Moduli Infrastrutturali per la Rapida Realizzazione di Alloggi e Ambienti di Lavoro”), nell’ambito del progetto “Caserme Verdi”, da parte del 6° Reggimento Genio Pionieri, unità peculiare di Forza Armata per la capacità “Campalgenio”.

In particolare, il Capo di SME ha potuto prendere visione dello stato del cantiere dove sono attualmente in corso le operazioni di “getto platea fondazione” della struttura. Una fase fondamentale e delicata che, nelle scorse settimane, è stata preceduta dall’esecuzione di uno specifico scavo su area ampia 78 x 25 m, per un totale di circa 2.000 m2 e dalla successiva predisposizione del piano d’appoggio dell’intera struttura, realizzato con materiale misto cementato compattato e cemento alleggerito. 

Nell’illustrare i dettagli delle prossime lavorazioni, il Comandante del 6° Reggimento Genio pionieri, Colonnello William De Matteis, ha inteso sottolineare non solo lo sforzo in corso che vede la posa in opera di circa 110 tonnellate di acciaio sagomato (corrispondente ad una estensione lineare di circa 44 km), ma anche l’alta valenza tecnica e l’estrema precisione richiesta nelle lavorazioni attualmente in corso, in quanto determinanti per consentire la successiva e corretta posa e realizzazione delle strutture modulari portanti che andranno a completare l’opera.   

Il M.I.R.R.A.A.L., palazzina che sarà in grado di accogliere sedici famiglie di militari/64 alloggi singoli, e primo prototipo nazionale di struttura modulare in linea con i più evoluti criteri antisismici e standard qualitativi, a ridotta impronta ecologica ed elevate prestazioni energetiche, si pone quale tassello fondamentale nell’importante processo di ammodernamento e rinnovamento infrastrutturale dell’Esercito, denominato “Caserme Verdi”.

Per le sue peculiari caratteristiche, l’edificio potrà essere replicabile su tutto il territorio nazionale in qualsiasi sedime o caserma e realizzabile da unità di supporto generale del genio dell’Esercito.

Un progetto concreto e lungimirante che si inquadra nell’alveo delle numerose iniziative tese a rendere l’Esercito all’avanguardia sotto il piano operativo e a soddisfare le esigenze di alloggi in favore dei militari dell’Esercito e delle loro famiglie. Noi ci siamo sempre, di più insieme!


condividi: