fonte: COMFOP-NORD

Artiglieri, autieri e carristi dell'Ariete hanno supportato il comitato organizzatore e il Comune di Maniago nella condotta dell'evento

Esercito e sport: un legame sempre più forte.

Si è concluso nei giorni scorsi a Maniago (Pordenone) il campionato del mondo di paraciclismo, manifestazione sportiva internazionale alla quale l'Esercito ha preso parte, fornendo un importante supporto all'organizzazione con diversi assetti della 132^ Brigata corazzata "Ariete", in particolare con gli artiglieri del 132° reggimento artiglieria, gli autieri del reggimento logistico "Ariete" e i carristi del 32° reggimento carri.

 

I soldati dell'Ariete hanno coadiuvato il Comune di Maniago e il Comitato organizzatore, garantendo il movimento e la sicurezza di atleti e cittadini lungo tutto il percorso di gara.

 

Per lo spirito d'iniziativa dimostrato nella circostanza, una rappresentanza di soldati dell'Ariete sono stati premiati dal sindaco di Maniago, Andrea Carli, e dal presidente del comitato organizzatore e delegato U.C.I., Mauro Valentini, che hanno ringraziato l'Esercito per il lavoro svolto a garantire il buon esito della manifestazione.

 

Oltre a fornire il proprio costante supporto a comune e ente organizzatore, i militari hanno anche allestito uno stand informativo che ha consentito di illustrare ai numerosi visitatori le diverse opportunità di arruolamento nell'Esercito Italiano e i percorsi di formazione e di carriera disponibili nell'ambito della Forza Armata.

 

Alla competizione, dove sono state assegnate 52 maglie iridate, hanno partecipato oltre 400 atleti in rappresentanza di 47 nazioni.


condividi: