fonte: COMFOTER di Supporto

Igienizzazione straordinaria del monumento simbolo della città ad opera dei disinfettori del COMFOTER di Supporto.

Proseguiranno nei prossimi giorni con le operazioni di sanificazione degli Istituti designati quali sedi per gli esami di maturità

Si è svolta nei giorni scorsi, ad opera dei disinfettori del Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto, l’attività di igienizzazione straordinaria degli spazi esterni e interni dell’Arena di Verona, monumento simbolo del capoluogo scaligero patrimonio mondiale dell’UNESCO. 


L’attività, rientra nell’ambito di una più ampia opera di igienizzazione e sanificazione che il personale dell’Esercito Italiano sta svolgendo, sin dai primi giorni dell’emergenza sanitaria, sull’intero territorio nazionale in uffici pubblici, carceri, tribunali, chiese, ospedali e residenze per anziani. 


Il delicato intervento effettuato sull’anfiteatro romano risalente al 30 d.c., è stato preceduto da uno studio congiunto tra la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Verona, Rovigo e Vicenza, la Conservatoria dell’Arena di Verona e l’Esercito Italiano, dal quale è scaturita la procedura di intervento finalizzata alla salvaguardia del monumento, al rispetto dell’ambiente nonché alla tutela dei visitatori, in vista della prossima riapertura a pubblico.


I disinfettori del comando veronese, dotati dei Dispositivi di Protezione Individuale previsti, quali occhiali protettivi, semi-maschere filtranti e tute protettive, hanno trattato le aree esterne con soluzioni di detergente neutro igienizzante e quelle interne, servizi igienici e cameroni, con ipoclorito di sodio allo 0.1%, attraverso l’ausilio di atomizzatori a motore di media e grande capacità a movimento autonomo e spalleggiabili e di pompe elettriche a bassa pressione. 


Alle operazioni di igienizzazione hanno presenziato il Comandante delle FOTER di Supporto, Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola TOTA, il Sindaco della Città, Avv. Federico SBOARINA, la Dott.ssa Cecilia GASDÌA, Sovrintendente della Fondazione Arena e la Dott.ssa Brunella BRUNO, Funzionario Archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Verona, Rovigo e Vicenza. “Devo ringraziare l’Esercito, sempre disponibile in queste settimane, e non solo, a darci una mano anche per sanificare il nostro Anfiteatro”, ha dichiarato il Sindaco SBOARINA. "Questo è il passaggio propedeutico, indispensabile per arrivare alla Fase 2, nella quale vogliamo riaprire l’Arena, riaccenderla”.


Il Generale TOTA ha voluto esprimere parole di ringraziamento nei confronti del personale e delle autorità intervenute: “Noi viviamo in questa città e la viviamo sia come militari che come cittadini. Essere presenti, poter dare un mano in piena sinergia con le altre Istituzioni e muoverci tutti nella stessa direzione, ci riempie di orgoglio.      


Nei prossimi giorni, su richiesta del Provveditore agli studi, igienizzeremo anche la aule degli Istituti dove si svolgeranno gli esami di maturità. 

È un modo per essere vicini ai cittadini per uscire da questa emergenza ed è bello ricevere il loro sostegno”, ha concluso il Comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto.




condividi: