fonte: COMFOP Sud

Quattro settimane intense tra sport e lezioni per circa 600 ragazzi presso la Caserma “Ferrari Orsi” di Caserta.

Sono stati oltre 600 i ragazzi ospiti della GARIBALDI nelle ultime 4 settimane

Il Progetto di campo estivo per i ragazzi dai 6 ai 14 anni, organizzato dal CONI in stretta sinergia con la Brigata bersaglieri Garibaldi, è stato punto di riferimento nelle scorse quattro settimane per molte famiglie casertane, che hanno avuto modo, dallo scorso 17 giugno, di poter beneficiare di “vacanze sportive” per circa 600 ragazzi, ciò a testimonianza del consolidato legame della città con i bersaglieri casertani.


L’EDUCAMP ha promosso, attraverso l’attività fisica e motoria, la diffusione di principi fondamentali per la corretta crescita personale e sociale dei giovani come il rispetto della collettività, delle regole, del benessere psico-fisico, della socializzazione e dell’integrazione, unitamente  alla cultura di un sano e corretto stile di vita e di rispetto e amore per la Patria.


Molte sono state le attività sviluppate durante il progetto, tra le quali oltre a quelle ludico-sportive a cura dei responsabile del CONI, che quotidianamente accompagnavano i bambini, si sono integrate anche quelle culturali e di conoscenza organizzate e dirette da personale dell’Esercito Italiano, in particolare oltre all’utilizzo delle strutture sportive della Caserma Ferrari Orsi, i giovani partecipanti hanno avuto l’opportunità di approcciare alla vita militare attraverso la conoscenza di mezzi ed equipaggiamenti e delle capacità tipiche dei reparti della Brigata, tra cui va sottolineato anche un ciclo di lezioni, tenute da specialisti del genio, sull’utilizzo degli artifizi pirotecnici e dei pericoli connessi all’utilizzo di questi ultimi.


Il Comandante della Brigata Garibaldi Generale Diodato Abagnara, che ha dato settimanalmente il benvenuto agli iscritti e i loro congiunti, ha sempre evidenziato l’importanza della sinergia tra la famiglia e le istituzioni, come modello di integrazione tra società civile e mondo militare, sottolineando che l’Esercito  volge la propria attenzione ai giovani, con la consapevolezza che i ragazzi di oggi saranno il futuro del nostro paese, avvalorando l’azione dell’ EDUCAMP come ulteriore occasione per la Brigata bersaglieri “Garibaldi” di promuovere sul territorio la cultura dello sport, della legalità ed i valori propri dei militari anche ai giovani e giovanissimi.




condividi: