fonte: COMFOP SUD

Condividi su Linkedin

I quattro refrigeratori saranno assegnati ai Presidi Vaccinali della Difesa (PVD) per la conservazione dei vaccini.

Grande sinergia tra Esercito e Istituzioni

Nei giorni scorsi a Palazzo Salerno, sede del Comando delle Forze Operative Sud, è avvenuta la donazione di quattro refrigeratori medicali, alla presenza anche della Dott.ssa Maria Morgante Direttore Generale dell'ASL di Avellino.


I 4 refrigeratori medicali, con una capacità di 700 litri, ciascuno in grado di garantire la conservazione fino a 100.000 dosi di vaccino, saranno dislocati: il primo presso il Presidio Vaccinale della Difesa (PVD) di Avellino; il secondo presso il nuovo Presidio Vaccinale in via di costituzione nella sede del Comando del COMFOP SUD e che a breve sarà aperto ai cittadini napoletani; il terzo presso l'Ospedale Militare di Milano e il quarto resterà a disposizione per future esigenze.


Il Generale di Corpo d'Armata Giuseppenicola Tota, Comandante delle Forze Operative Sud, ha evidenziato come "questa donazione è la testimonianza della grande sinergia tra Esercito, Istituzioni e il mondo del privato in questo momento di grave crisi per il Paese. Le Forze Armate, come è sempre stato, continuano incessantemente il proprio impegno operando con la loro specificità, capacità logistica, organizzativa e di comando e controllo e sono a disposizione della comunità per lavorare secondo il loro stile: con serietà, concretezza e in silenzio. In particolare in Campania, da martedì 6 aprile, sarà operativo ad Avellino un nuovo Presidio Vaccinale della Difesa in modalità Drive Through, ed a breve uno anche a Palazzo Salerno a Napoli".


I donatori hanno espresso gratitudine, sottolineando come questo gesto simbolico rappresenti un atto d'amore per il nostro Paese e in particolar modo un ringraziamento al Ministro della Difesa Lorenzo Guerini per quello che gli uomini e donne delle Forze Armate stanno facendo, senza alcun risparmio di energia, per l'Italia. "Vogliamo in questo modo dare anche noi un contributo concreto ai cittadini in questa importante campagna vaccinale per ritornare al più presto alla normalità".


Per quanto riguarda i Presidi Vaccinali della Difesa, in Campania, oltre a quello di Avellino, sono attivi anche quello di Pomigliano D'Arco in provincia di Napoli e di Caserta presso la Caserma della Brigata "Garibaldi", dove l'Esercito fornisce le infrastrutture e il supporto logistico, mentre il personale sanitario proviene dall'azienda sanitaria locale. Team mobili dell'Esercito sono stati inviati in questi giorni in Basilicata e Molise.


condividi: