fonte: COMFORDOT

Consegnati i diplomi di "Comandante di Unità blindo/corazzata" al Politeama Greco.

Una serata di musica, "stellette" e impegno sociale

​Si è concluso, dopo 7 mesi trascorsi alla Scuola di Cavalleria, il percorso di specializzazione d'Arma degli Ufficiali Allievi del 197° corso “Tenacia", culminato con la Centauro VII/2019, un’esercitazione di livello Complesso Minore a "partiti contrapposti".

Nella stessa giornata si è svolta, presso il Teatro Politeama Greco, la cerimonia di consegna dei diplomi di specializzazione e dei relativi distintivi di ''Comandante di Unità blindo-corazzata''. Una serata di musica, "stellette" e impegno sociale, densa di avvenimenti, iniziata con un’esibizione della Fanfara del 7° Reggimento Bersaglieri nella centralissima Piazza Sant’Oronzo. Un omaggio alla città che da circa un trentennio ospita la Scuola di Cavalleria. La corsa della fanfara dei Bersaglieri fino al Politeama Greco, ha dato il via al proseguimento della serata che ha visto il concerto dell’orchestra del liceo scientifico “Leonardo Da Vinci” di Maglie.

A fare gli onori di casa il Generale di Brigata Angelo Minelli, Comandante della Scuola, che ha accolto le numerose autorità civili, religiose e militari che con la loro presenza hanno dimostrato vicinanza all’Istituto di specializzazione, confermando il clima di concreta e fattiva collaborazione tra le varie Istituzioni presenti sul territorio Salentino. Nel suo discorso, il Comandante ha ringraziato la Dirigente Scolastico del Liceo, e rimarcato il consolidato sodalizio con la Città e con le numerose Associazione che collaborano con la Scuola di Cavalleria, nella realizzazione di progetti a carattere sociale e solidale. Presente anche una delegazione della AVIS e una della AIL alla quale saranno devoluti i fondi raccolti nel corso della serata. Infine, dopo aver illustrato il duro e impegnativo lavoro svolto per un triennio dai frequentatori, l’ultimo dei quali trascorso a Lecce, ha esortato i neo Comandanti a proseguire il loro percorso professionale nell’alveo dei valori, dell’etica e delle tradizioni dell’Arma di Cavalleria e dell’Esercito Italiano.

La cerimonia si è chiusa con la proiezione di un cortometraggio riguardante la formazione presso l’Istituto dei giovani Ufficiali e con la suggestiva cerimonia di consegna, da parte delle autorità civili e militari presenti, dei diplomi e dei distintivi di comandante di Unità blindo-corazzata “Ferrea Mole Ferreo Cuore”.

condividi: