fonte: NRDC-ITA

I frequentatori del Norwegian Defense Command and Staff College a Solbiate Olona

Il Command and Staff College Norvegese in visita all'LCC dell'NRF18.

Ieri, una robusta delegazione di frequentatori del Norwegian Command and Staff College (NDCSC) della Norwegian Defence University College (NDUC), guidata dal Generale di brigata Stai Atle, si è recata in visita alla Caserma "Ugo Mara", sede del NATO Rapid Deployable Corps-Italy.

Dopo un discorso di benvenuto da parte del Capo di Stato Maggiore, Generale di Divisione Maurizio Riccò, sono stati esposti i tre ruoli che l' NRDC-ITA può essere chiamato a ricoprire (Joint Task Force HQ, Land Component Command e Corpo d'Armata) e un approfondimento sull'articolato processo che ha portato NRDC-ITA alla certificazione necessaria ad assumere il ruolo di Land Component Command (LCC) all'interno della NRF (NATO Responce Force) per il 2018, e il modo in cui  il Comando incorpora i concetti di Influence e Support nella pianificazione delle Operazioni, assicurando e garantendo un continuo reach-back tramite un posto comando ad esso dedicato.

Quale LCC della NRF, l'NRDC-ITA  deterrà anche il Comando e il Controllo delle forze terrestri della task force ad alta prontezza denominata VJTF (Very High Readiness Joint Task Force), il cui compito è di assicurare la primissima e immediata risposta della NATO da possibili minacce. La VJTF è costituita da un pacchetto di forze operative, che hanno recentemente potenziato la  tradizionale struttura della NRF aumentandone la velocità di schieramento e intervento. Tale strumento è anche supportato da una componente di forze aeree, marittime e di forze speciali. Durante la visita è stata inoltre fornita una panoramica della struttura di comando e controllo sulla VJTF e sul livello di interoperabilità raggiunto a garanzia dell'efficienza richiesta a questo nuovo strumento.


condividi: