fonte: NRDC-ITA

Condividi su Linkedin

Il Comando NATO di Milano ha condotto con successo un’importante attività di pianificazione della Steadfast Jackal 2021”.

Condotte attività di pianificazione ai livelli strategico, operativo e tattico.

​Si è concluso nei giorni scorsi, nella sede operativa del Corpo d'Armata di Reazione Rapida (NRDC-ITA) in Solbiate Olona (VA), il Crisis Response Planning (CRP) relativo all'esercitazione Steadfast Jackal 2021.


L'attività, svoltasi in parte presso la caserma "Ugo Mara" e in parte da remoto, ha visto la partecipazione non solo del personale del Comando NATO di Milano, ma anche di numerosi militari di supporto appartenenti a unità nazionali e straniere, quali lo Special Operations Component Command (SOCC) tedesco, il Joint Force Air Component (JFAC) francese e la Divisione Vittorio Veneto.


In tale fase, della durata di due settimane, lo staff, attraverso l'applicazione della COPD (Comprehensive Operations Planning Directive), ha condotto un'attività di pianificazione che, sviluppandosi ai diversi livelli (strategico, operativo e tattico), ha consentito di raggiungere l'obiettivo della produzione di idonee direttive e di piani operativi specifici. Inoltre, si è potuta testare l'abilità da parte del Command Group di coordinarsi con le unità sovraordinate e subordinate e di gestire gli Operational Liaison Reconnaissance Team (ORLT).


Il CRP è una delle principali attività di preparazione della Steadfast Jackal 2021, di previsto svolgimento nell'ultima parte dell'anno e segue il Key Leader Training (KLT) e gli Academics, terminati solo qualche settimana fa. La prossima, importante tappa di avvicinamento sarà rappresentata dallo sviluppo del CONOPS (Concept of Operation) e dell'OPLAN (Operational Plan), che si concluderà nell'arco di un mese. Il CRP, al pari delle attività condotte costantemente dal Comando NATO di Milano, si prefigge lo scopo di mantenere sempre elevato il livello delle capacità operative del personale in forza all'Headquarters. Tale condizione, infatti, si rivela necessaria per assolvere al meglio i compiti istituzionali al fine di confermarsi un'organizzazione sempre pronta e in grado di supportare le politiche atlantiche per il contrasto alle crisi e la promozione della stabilità globale.


condividi: