fonte: Comando Truppe Alpine

Il 3° Reggimento Alpini sul gruppo del Rosa.

Ascensione al gruppo del Rosa per il 3° Alpini

​Il 3° Reggimento Alpini ha terminato con successo il corso Basico Alpinistico di reparto con una serie di impegnative ascensioni sul gruppo del Monte Rosa, tra cui Punta Felik (q. 4087 m.) e Punta Castore (q. 4228 m.), impiegando come campo base il rifugio Quintino Sella al Felik (3585 m.). La condotta del movimento in conserva e la realizzazione delle manovre di autosoccorso in alta quota hanno confermato l’elevato livello addestrativo raggiunto dagli allievi, che hanno completato il ciclo formativo di base iniziato con i corsi sciistici invernali già nel mese di gennaio.

Nell’ambito delle attività addestrative di specialità svolte dalla Brigata Alpina “Taurinense” dell’Esercito e mirate ad elevare la capacità di vivere, muovere e combattere in media e alta montagna, il 3° reggimento Alpini ha infatti concepito, organizzato e condotto il Corso Basico Alpinistico di reparto a favore del proprio personale. L’addestramento, della durata di sei settimane, ha coinvolto 30 militari tra istruttori e allievi, dapprima nelle aree classiche dell’arrampicata in alta Val Chisone, per terminare quindi in Valle d’Aosta per le ascensioni sul gruppo del Rosa.

L’addestramento alpinistico rappresenta per le Truppe Alpine una delle fasi principali della formazione tecnica, ma anche morale e caratteriale del personale. Le specifiche capacità che vengono acquisite risultano essere infatti fondamentali non solo nell’ambito delle numerose operazioni internazionali in cui opera l’Esercito, ma anche in Patria a supporto della popolazione civile colpita da pubbliche calamità, come accaduto per l’emergenza neve in Centro Italia.

condividi: