Condividi su Linkedin

Obiettivo del corso è stato quello di fornire gli strumenti per la conoscenza e il coordinamento delle Information Activities nei moderni scenari operativi.

L’attività formativa fa parte dell’offerta annuale del Centro Fires & Targeting e Info Ops dell’Esercito Italiano

​Si è appena concluso al Centro Fires & Targeting e Info Ops del Comando Artiglieria (COMART) di Bracciano, il 7° Corso Information Operations Staff Planning, rivolto alla formazione del personale militare destinato a operare nell’ambito di Comandi nazionali e internazionali. Obiettivo del corso è stato quello di fornire ai frequentatori gli strumenti necessari per la conoscenza delle Information Activities, ovvero le capacità operative, i processi e le tecniche impiegate per sincronizzare e coordinare gli effetti delle attività informative a supporto delle operazioni nei moderni scenari di impiego.

Il corso, della durata di tre settimane, ha visto la partecipazione di 15 tra Ufficiali e Sottufficiali, provenienti da diversi Enti e Reparti della Forza Armata.

L’attività formativa, che fa parte dell’offerta annuale del Centro Fires & Targeting e Info Ops a livello Difesa, è stata strutturata in quattro moduli: il primo relativo alla terminologia, alla dottrina e agli strumenti, il secondo teorico multidisciplinare, il terzo relativo ai domini cognitivi per lo studio dell’Information Environment e il quarto relativo a case studies ed esercitazioni pratiche di gruppo.

Il corso, svolto sia in presenza sia in video conferenza, è iniziato con la partecipazione dei frequentatori al seminario online sulle Multi Domain Operations, organizzato da NRDC-ITA, terreno fertile su cui la NATO sta costruendo un nuovo corpo dottrinale all’interno del quale sono contemplate le innovazioni procedurali relative alle Information Operations.

Relatori qualificati hanno trattato temi come la Comunicazione Strategica della Difesa, la Pubblica Informazione, l’Intelligence, la Civil Military Cooperation, il Public Affair, le Psychological Operations, le Operazioni Cibernetiche, la Electronic Warfare e il delicato processo di Engagement dei Key Leader negli scenari operativi oltre che l’impatto dei Social Media sulla comunicazione di massa.

In tale contesto è risultata premiante la collaborazione con il NATO SFA COE di Cesano per le lezioni inerenti ai principi NATO sulla SFA ed ai processi di supporto alla stabilizzazione e ricostruzione delle aree di conflitto e post-conflitto.

Tali lezioni hanno consentito ai frequentatori di poter apprendere l’approccio multidisciplinare della materia Info Ops anche grazie alle lezioni online in collegamento con i teatri di operazione kosovaro e libanese. Il Comandante del Comando Artiglieria, Generale di Brigata Francesco Principe, nel salutare i partecipanti, ha rimarcato l’importante missione cui saranno chiamati i frequentatori nell’implementare la loro formazione, attraverso ulteriori corsi specialistici di settore, per poter accrescere l’indispensabile conoscenza multidisciplinare che richiedono le Info Ops e per costituire un bacino peculiare di qualificato personale a livello internazionale.

condividi: