Condividi su Linkedin

Nuovi tecnici e piloti dell’Aviazione dell’Esercito pronti a spiccare il volo

Ali sul petto a nuovi 11 piloti dell’Esercito

Nei giorni scorsi si sono conclusi i corsi di formazione per tecnici e piloti dell’Aviazione dell’Esercito.

L’iter formativo per gli specialisti è iniziato a settembre dello scorso anno. Vi hanno preso parte circa quaranta tra Ufficiali e graduati che, nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia, hanno brillantemente portato a termine il programma addestrativo previsto, per un totale di 960 periodi suddivisi tra attività teoriche e pratiche.

Il Basic Training Course (BTC) è stato organizzato e condotto dal personale istruttore del Centro Addestrativo Aviazione Esercito (CAAE). Alla cerimonia di chiusura del corso ha preso parte il Brigadier Generale Giuseppe Benvenuto, Comandante della Brigata Sostegno AVES, il quale ha consegnato i brevetti di “Ufficiale Tecnico” e di “Manutentore di Aeromobile Militare” ai frequentatori che hanno superato il corso.

Il corso Piloti Osservatori di Elicottero (POE) si è articolato in diverse fasi. Superate le selezioni d’ingresso, gli aspiranti piloti dell’Aviazione dell’Esercito hanno dapprima frequentato il corso tecnico professionale presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli (NA); successivamente, hanno conseguito il Brevetto di Pilota d’Aereo (BPA) al 70° Stormo AM di Latina e il Brevetto Militare di Pilota d’Elicottero (BMPE) al 72° Stormo AM di Frosinone, sugli elicotteri RH-206C dell’Esercito.

Presso il Centro Addestrativo AVES di Viterbo, si è svolta la parte finale e più importante del corso, detta Aviation. Nella scuola di volo della Specialità, attraverso le fasi di volo basico, tattico, notturno con sistemi NVG (Night Vision Goggles) e di impiego, i frequentatori hanno acquisito manualità, conoscenze, tecniche e procedure precipue del pilota dell’Aviazione dell’Esercito.

Le ali sul petto agli 11 neo-piloti sono state appuntate dal Comandante dell’Aviazione dell’Esercito, Generale di Divisione Paolo Riccò che si è congratulato con gli istruttori e gli allievi dei due corsi, augurando loro ogni bene e fortuna nella grande famiglia dei baschi azzurri.

condividi: