L'Esercito al 141°anniversario del Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta.

La Banda dell’Esercito in concerto all’auditorium “A. Lacerenza”

​In occasione del 141°anniversario della fondazione del Corpo Militare dell'Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta (A.C.I.S.M.O.M.), la Banda dell'Esercito ha tenuto un concerto presso il proprio auditorium "Magg. Amleto Lacerenza".

 

L'evento si è svolto alla presenza di alte cariche civili e militari, fra i quali il Luogotenente di Gran Maestro Frà Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, attuale reggente del Sovrano Militare Ordine di Malta, del Vice Comandante Militare della Capitale, Generale di Divisione Salvatore Camporeale e del Generale Direttore Capo del Personale Mario Fine, Comandante dell'A.C.I.S.M.O.M..

 

La Dott.ssa Carmen Lasorella, giornalista e conduttrice televisiva, nel suo intervento introduttivo ha rimarcato l'unicità dell'Associazione dei Cavalieri Italiani del SMOM, organismo che fornisce supporto sanitario sulla base di una convenzione stipulata nel 1877 con l'allora Ministero della Guerra.

 

Il Corpo militare del SMOM, oltre a svolgere il compito principale di dare assistenza all'Esercito Italiano in caso di conflitto, è  intervenuto con il concorso dei propri uomini e mezzi in caso di  pubbliche calamità o per altre esigenze di carattere eccezionale.

 

La Banda dell'Esercito ha proposto un programma musicale variegato, comprendente brani di particolare effetto, quali l'ouverture dei "Vespri siciliani" di G. Verdi, il poema sinfonico "Al Piemonte" di C.A. Pizzini, la "Fanfare for the Common Man" di A. Copland, l'ouverture "Candide" di L. Bernstein e "Musica Sacra" di L. Zaninelli, scelti per ripercorrere periodi storici in cui si è svolta l'attività del Corpo Militare SMOM.

 

Il programma è stato arricchito dalla presenza delle soprano Angela Nicoli e Carmela Maffongelli che si sono esibite, rispettivamente, nelle arie "Reginella" di G. Lama, su versi di L. Bovio, e "La Bandiera" di M. Novaro, su poesia di G. Dall'Ongaro.

condividi: