Il Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano in visita allo Stabilimento Balneo Termale Militare dell’isola campana.

Lo Stabilimento è situato in una delle aree più suggestive dell'isola di Ischia e rientra tra gli “organismi di protezione sociale”

​Il Comandante Militare della Capitale, Generale di Corpo d'Armata Rosario Castellano, si è recato in visita allo Stabilimento Balneo Termale Militare di Ischia per comprovare le capacità logistiche del personale militare e civile, chiamato in diverse occasioni a fornire supporto nelle situazioni emergenziali o di calamità naturali sull’isola.

Lo Stabilimento, foresteria dell'Esercito Italiano, nato nel 1877 quale luogo di cura, è situato in una delle aree più suggestive dell'isola e rientra tra gli “organismi di protezione sociale” che perseguono l’obiettivo di favorire il mantenimento della efficienza psico-fisica del personale militare, di conservare l’aggregazione sociale dei dipendenti e delle loro famiglie nonché di conseguire proficui rapporti di interazione con la collettività esterna.

Il Generale Castellano, nel rispetto di quanto disposto dalle attuali normative per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, ha elogiato il Comandante dello Stabilimento, Tenente Colonnello Nicola Cacciuolo, insieme a tutto il personale civile e militare dell’Ente, che sta operando in un anomalo contesto di straordinaria emergenza sanitaria e delle conseguenti restrizioni alla mobilità.

La giornata è stata contraddistinta anche dall’incontro tra il Comandante Militare della Capitale e il Primo cittadino di Ischia, Dottor Enzo Ferrandino, il quale ha ringraziato l’Esercito Italiano per il supporto che esprime in favore della comunità locale, grazie alle donne e agli uomini, militari e civili, in particolare dello stabilimento, che negli anni hanno rafforzato i rapporti reciproci con l’ambiente sociale esterno ponendosi quali punto di riferimento certo per gli ischitani.

condividi: