fonte: CSOE

Gli atleti dell'Esercito sono sempre più incisivi per il medagliere azzurro. 

7 le medaglie conquistate dagli atleti del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito

Il 13 maggio scorso si sono conclusi, a Novi Sad (Serbia), i Campionati Europei di Karate 2018 che hanno visto l'Italia svettare al 3° posto nella classifica finale, dietro la Spagna e la Turchia. E' stato così incrementato il medagliere azzurro ottenuto a Kocaeli (Turchia) in occasione della rassegna continentale dello scorso anno. Si è passati infatti da 6 a 10 medaglie di cui 7 conquistate dagli atleti del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito.

 

Nella specialità del Kumitè hanno vinto tre bronzi individuali i Caporal Maggiori Sara Cardin (kumite -55kg), Silvia Semeraro (kumite -68kg) e Mattia Busato (kata). Inoltre vanno annoverati l'argento individuale del Caporale VFP4 Angelo Crescenzo (kumite -60kg), l'argento di squadra nel Kumitè con Sara Cardin e Silvia Semeraro e, infine, l'oro di squadra nel Kata con il Caporale VFP4 Terryana D'Onofrio, conquistato contro la Spagna in una finale di altissimo valore tecnico.

 

Il risultato complessivamente raggiunto ha entusiasmato la federazione nazionale (FIJLKAM) e ha evidenziato l'ottimo lavoro svolto dalla squadra italiana che appare sempre più determinata in vista delle olimpiadi di Tokyo del 2020.


condividi: