Il 185° RRAO riceve lo storico fregio appartenuto allo Squadrone da ricognizione Folgore durante la Seconda Guerra Mondiale.

Livorno, cambio del fregio del 185°RRAO

​​​Si è tenuta nel piazzale della caserma Pisacane di Livorno, la cerimonia per il cambio del fregio del 185° Reggimento Ricognizione Acquisizione Obiettivi (RRAO), alla presenza di numerose autorità civili e militari.

 

Il Generale di Corpo d'Armata Giovan Battista Borrini, Sottocapo di Stato Maggiore dell'Esercito, ha consegnato al Colonnello Maurizio Fronda, Comandante del 185° RRAO, lo storico fregio appartenuto allo Squadrone da ricognizione Folgore (Squadrone F), durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

"il 185° RRAO è una realtà forte nella quale l'Esercito crede fermamente, consolidata dall'appartenenza al comparto delle operazioni speciali. Questo deve essere per voi un onore e fonte di infinito orgoglio, ma siate sempre consapevoli che sottende forti responsabilità che vanno affrontate con professionalità e umiltà."  

 

Con queste parole, il Generale Borrini ha voluto esprimere la Sua gratitudine verso gli Acquisitori Obiettivi, professionisti esemplari, costantemente impegnati in attività addestrative ed operazioni in Italia e all'estero.

 

Gli operatori del 185° RRAO, sono il frutto di una severa selezione della durata di circa due anni, attraverso i quali gli aspiranti acquisitori apprendono le tecniche per condurre missioni in ogni teatro operativo: dall'ambiente montano a quello anfibio, dall'ambiente desertico a quello mediterraneo e continentale.

 

Il RRAO è specializzato nella condotta di operazioni speciali ad alta valenza strategica. ​

condividi: