fonte:

Presentato nella sala “Arturo La Cava “ del museo Archeologico Provinciale di Potenza il CalendEsercito 2020 dedicato ai “Soldati”.

Sottolineati il ruolo, l'importanza e i compiti dei soldati

Nei giorni scorsi, nella “Sala Arturo La Cava” del Museo Archeologico Provinciale di Potenza, è stato presentato il CalendEsercito 2020 intitolato “Soldati”. Il prodotto editoriale di quest’anno che ha come tema la figura del Soldato quale elemento focale della Forza Armata, è stato illustrato dal Colonnello Augusto Gravante, Comandante Militare dell’Esercito in “Basilicata” alla presenza delle massime autorità militari e civili, tra cui il Prefetto di Potenza Annunziato Vardè.


La presentazione, iniziata con l’Inno Nazionale eseguito da musicisti del Liceo Statale “Gropius” e intonato dal tenore Saverio Sangiacomo, è stata arricchita da alcuni intermezzi musicali, nonché dagli interventi di alcuni testimonials del “4° Reggimento Carri”, dell’8° Reggimento “Pasubio” e del “21° Reggimento Genio” della Brigata “Garibaldi”.


Durante il suo discorso, il Colonnello Gravante ha affermato che “l’Esercito è un’Istituzione moderna, pronta ed efficiente caratterizzata da una preponderante componente umana che, supportata dalle più moderne tecnologie, opera quotidianamente per garantire la sicurezza nazionale e internazionale. Essere soldati significa servire in armi la nostra Patria e mantenere sempre fede al giuramento prestato nel rispetto dei valori, delle virtù e delle tradizioni sacrificando se necessario, il bene supremo della vita per la difesa della Patria e della collettività”.


Il CalendEsercito 2020 è anche arricchito dall’inserto “Noi Siamo l’Esercito”, che attraverso dodici scatti fotografici, raffigura i valori identitari dell’Esercito. L’edizione 2020 contribuirà a sostenere l’O.N.A.O.M.C.E. (Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani ed i Militari di Carriera dell’Esercito) alla quale sarà devoluta una parte del ricavato delle vendite del CalendEsercito. L’evento è stato impreziosito dalla presenza di numerose rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e di studenti del Liceo Statale “Gropius”, dell’Istituto Comprensivo “Busciolano” e dell’Istituto Professionale Alberghiero “Di Pasca” di Potenza.




condividi: