fonte: SME

Importante occasione di confronto e di analisi sulle prospettive dell’ambiente operativo e delle Forze Terrestri.

Concluso il più grande forum espositivo del Nord America delle Forze Terrestri

​Si è appena concluso il più grande forum espositivo del Nord America nel settore delle Forze Terrestri, promosso dalla Association of the United States Army e svoltosi a Washington D.C. (Stati Uniti) dal 14 al 16 ottobre.

L’evento ha visto la partecipazione del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, di numerose personalità di spicco del mondo civile e militare, tra cui i Capi di Stato Maggiore degli Eserciti di oltre 15 nazioni, e di circa 700 espositori provenienti da 80 paesi.

In tale quadro, il forum ha rappresentato un importantissimo momento di scambio di vedute sui principali sviluppi capacitivi delle Forze Terrestri nell’ambiente operativo di oggi e di domani, sull’evoluzione degli scenari d’impiego e sulle derivanti prioritarie necessità di prevenzione, sorveglianza, protezione ed efficacia d’ingaggio, anche a distanza.

Un ambiente sempre più complesso e in continua espansione in domini quali quello cyber, in cui l’uso di sensori e di adeguate strutture di interconnessione e di comando e controllo rappresenteranno fattori determinanti per ogni esercito e, complessivamente, per l’intera Alleanza Atlantica. Si tratta di aspetti che sono già presenti nelle dinamiche odierne e che aprono la strada a ulteriori collaborazioni e sinergie.

A latere del simposio, il Generale Farina ha tra l’altro incontrato l’omologo statunitense, Generale James McConville, e il Comandante dell’Army Futures Command, Generale John Murray, con i quali è stata ribadita l’attenzione rivolta al rafforzamento della cooperazione bilaterale e verso tematiche di comune interesse riguardanti soprattutto l’interoperabilità e la comunanza di sistemi e piattaforme tra le due Forze Armate e anche il campo della formazione e dell’addestramento.

L’AUSA è un sodalizio no-profit che sostiene lo U.S. Army mediante la formazione e lo sviluppo professionale di tutte le componenti (personale militare, civile, famiglie) nonché dei partner del settore industriale e della ricerca.

condividi: