fonte: COMFOP NORD

I Diavoli Gialli del 185° reggimento paracadutisti in addestramento con la Bandiera di Guerra

Il 185° ricorda la battaglia di El Alamein

​Per commemorare i fatti d'arma di El Alamein (23 ottobre - 6 novembre 1942) i Diavoli Gialli del 185° reggimento artiglieria paracadutisti "Folgore" hanno condotto un'intensa attività aviolancistica di reparto utilizzando un elicottero CH-47 nell'area di Monte Riccio (VT).


Il Comandante, Colonnello Ettore Gagliardi, primo alla porta del primo passaggio, ha scortato, per l'occasione, la Bandiera di Guerra del reparto, decorata di Medaglia d'oro al valor Militare proprio per la battaglia di El Alamein, durante tutte le fasi dell'attività.


A reparto schierato sono stati ricordati  gli uomini della Folgore che hanno combattuto fino all'estremo sacrificio respingendo, come riporta la motivazione della medaglia "sdegnosamente, al grido di "Folgore", ripetuti inviti alla resa, dimostrando in tal modo che la superiorità dei mezzi poteva soverchiare i paracadutisti d'Italia, piegarli mai".


Il reggimento "attraverso innumerevoli episodi di eroismo collettivi ed individuali, protraeva la resistenza fino al totale esaurimento di ogni mezzo di lotta imponendosi al rispetto e all'ammirazione dello stesso nemico, scrivendo così una delle pagine più fulgide per l'Esercito Italiano, meritando l'onore delle armi da parte degli avversari".

condividi: